Rihanna : Vittima di body-shaming perché "grassa"

Rihanna vittima di bodyshaming
Ecrit par

Rihanna è stata vittima di body-shaming sul web, anche da parte di alcune testate americane, perché accusata di essere grassa, proponendo così un modello "negativo" per le ragazze.

Negli ultimi giorni si è parlato molto di Rihanna: a far discutere sono state alcune foto che ritraggono la popstar con rotondità più pronunciate rispetto a quelle con cui eravamo abituate a vederla. La curiosità di molti fan è stata diretta soprattutto alla possibilità che RiRi sia incinta, ma c’è anche chi, invece di stare zitto, ha colto la palla al balzo per accusare la cantante di essere “grassa”. Barstool Sports, in particolare, ha realizzato un articolo sulla questione, dal “simpatico” titolo “Rihanna renderà l’essere grassi il nuovo trend caldo dell’estate?”, accompagnato da una foto scattata per strada della cantante. Il problema, tuttavia, non è stato solo quello di fare body-shaming nei confronti di Rihanna, tra l’altro in base a un paio di foto, ma anche sottolineare come l’eventuale decisione della popstar di fregarsene delle diete e darsi ai cibi calorici possa danneggiare qualcun altro.

I LOOK DI RIHANNA
Look di Rihanna
Look di Rihanna

Dal momento che RiRi è a tutti gli effetti un’influencer, Barstool Sports si chiede, come riporta Elle, “se chi non ama corteggiare le ragazze grassottelle debba iniziare a preoccuparsi”. “Con tutta questa storia dell’accettazione del grasso e dell’’amami come sono’, c’è un mondo in cui le ragazze vedono Rihanna che dice di fregarsene della dieta perché ama la pizza e le sue parole diventano virali, così da ritrovarci improvvisamente in un mondo in cui le ragazze più belle assomigliano agli umani di Wall-E. E poi in concomitanza con l’estate. Un mondo di ragazze dalle forme come Hindenburg in costume da bagno intero potrebbe essere all’orizzonte adesso che Rihanna se ne va in giro come se indossasse un travestimento da sumo”. Barstoll Sports scrive sempre cose ironiche, ma in questo caso, non c’è niente da ridere. Fortunatamente, visto le critiche di molti utenti e un’editoriale feroce di Elle contro quanto scritto, l’articolo è stato rimosso.

Crediti: Archivio web, Instagram, Kevin Kane, Getty Images