“Rihanna e Beyoncé vogliono sembrare bianche” l’accusa di Mica Paris

Rihanna nel 2007 e nel 2012
Ecrit par

Mica Paris, cantante di colore, ha scritto un lungo articolo di accusa sul Daily Mail nei confronti di Rihanna e Beyonce, colpevoli di schiarirsi la pelle.

L’accusa durissima arriva dalla cantante Mica Paris attraverso uno dei giornali di costume più importanti del mondo: il Daily Mail. Mica Maris ha scritto un lungo articolo (qui l'originale integrale) in cui, attraverso una serie di confronti tra foto del passato e foto recenti, mette in evidenza il progressivo schiarimento (artificiale) della pelle di alcune popstar americane. In particolare ha concentrato la sua attenzione su Beyoncé, accusandola di voler diventare sempre più bianca a causa del complesso di inferiorità verso i bianchi. Secondo la giornalista, infatti, Beyoncé ritiene che per diventare la vera regina del pop debba liberarsi dagli aspetti più “afroamericani” del suo aspetto fisico. Anche Rihanna, cantante delle Barbados, viene citata nell’articolo e accusata di flirtare troppo con un’estetica “bianca”, rinnegando le proprie origini afroamericane. Le altre cantanti e attrici che Mica Maris accusa sono Eva Longoria, Jennifer Lopez e Janet Jackson.

Come giudicare le posizioni di Mica Maris? La cantante (che nell’articolo rivendica di essere “nera”) tocca un tasto molto importante e delicato: quanto le star afroamericane devono scendere a compromessi con l’estetica mainstream dei “bianchi”? E’ possibile, in America e in Occidente, essere una celebrità rivendicando in tutto e per tutto la propria cultura ed etnia? L’articolo pone delle domande giuste, ma forse sbaglia nel raggruppare personaggi assai diversi tra loro. Se Beyoncè è stata più volta accusata di schiarirsi la pelle e le foto di 10 anni fa, confrontate con quelle attuali, sono impietose; Rihanna è invece difficilmente catalogabile come una celebrità che si è venduta all’estetica dei bianchi. Innanzitutto il colore della pelle è sempre stato lo stesso. Inoltre, soprattutto ultimamente, con la svolta trap-hip hop di “Bitch Better Have my Money”, RiRi è molto più vicina alla cultura black che a quella pop-mainatream di Taylor Swift.

Crediti: YouTube, web