Rihanna, Beyoncé e Pharrell Williams furiosi con un celebre marchio d'abbigliamento!

Rihanna, Beyoncé, Pharrell Williams contro Eleven Paris, “Ha usato i nostri nomi senza permesso”
Ecrit par

Rihanna e altre quattro celebri star musicali hanno citato in giudizio il brand Eleven Paris che ha usato per una linea d’abbigliamento i loro nomi, foto e testi senza permesso!

Cinque tra le più grandi star internazionali del mondo della musica hanno intrapreso delle azioni legali contro un brand francese di abbigliamento, colpevole di non aver chiesto nessuna approvazione prima di poter usare i testi, i nomi o le foto degli artisti sui loro capi d’abbgliamento. Rihanna (qui la copertina del nuovo album "Anti"), Beyoncé, suo marito Jay Z, Kanye West (ecco quando anscerà il secondo figlio e Pharrell Williams hanno tutti intentato una causa contro l’azienda francese Eleven Paris, accusandola così di aver venduto in maniera illegale una linea di vestiti contrassegnata dal volto o da altre proprietà intellettuali dei cinque big della musica. La causa, presentata a New York martedì scorso, cita 58 presunte violazioni: la maglietta che recita “Kanye is my homie”, lo zaino targato con “RiRi” e l’anno di nascita della popstar o una camicia con i testi di Beyoncé sono solo alcuni esempi al riguardo.

Secondo quanto riportato dalla denuncia, Rihanna, Beyoncé e compagni avrebbero naturalmente inviato degli avvertimenti ad Eleven Paris prima di intraprendere l’azione legale, senza però ottenere dal brand francese il ritiro dal commercio della linea d’abbigliamento. Tra i capi della “linea illegale” di Eleven Paris che hanno avuto più successo c’è la maglietta con la faccia di uno dei cinque artisti in questione che si portano alle labbra un dito con dei baffi disegnati sopra. Certo che avere una denuncia dalle cinque tra le più celebri star musicali in circolazione non è proprio una passeggiata: ora Eleven Paris fermerà finalmente la produzione o riuscirà ancora a spuntarla?

Crediti: web , Francois G. Durand, getty images