Rihanna, Beyoncé, Madonna: Tidal influenzerà le classifiche musicali?

Tidal influenzerà le classifiche musicali?
Ecrit par

Il nuovo servizio di streaming musicale targato Jay Z, Tidal, potrebbe influenzare le classifiche musicali: a lanciare l’allarme è il prestigioso magazine Billboard. Rihanna, Beyoncé e Madonna perderanno posizioni?

Da pochi giorni Tidal ha fatto irruzione sul mercato, e potrebbe sconvolgere gli equilibri delle classifiche musicali. Tidal è un servizio di streaming musicale messo a punto dalla società scandinava Aspiro nell’ottobre 2014 e acquistata recentemente da Jay Z dopo un affare di circa 56 milioni di dollari: il rapper produttore statunitense si è circondato di personalità di spicco della musica internazionale per rilanciare il servizio. Rihanna, Beyoncé, Madonna, Calvin Harris, Daft Punk, Jack White e molti altri si sono dati appuntamento durante la conferenza stampa di lancio, presentandosi come “shareholders” del servizio. Tidal offre streaming (solo a pagamento) di alta qualità in formato lossless, ma anche contenuti editoriali esclusivi. Proprio l’esclusività di alcuni contenuti potrebbe influenzare il mondo della musica, le classifiche e il mercato discografico: a lanciare l’allarme è il prestigioso magazine Billboard dopo che alcuni artisti hanno presentato, in anteprima su Tidal, nuovi brani.

É il caso di Rihanna, che su Tidal ha presentato il video di “American Oxygen”, ma anche la moglie di Jay Z non è da meno: Beyoncé (gelosa di Rihanna? ) ha infatti riservato al servizio di streaming l’esclusiva del suo nuovo brano “Die with me”. Billboard ha spiegato in un articolo come Tidal potrebbe influenzare, negativamente, le classifiche musicali che inseriscono come parametri lo streaming di brani e album, come nel caso della storica Billboard Hot 100. “Se meno persone ascoltano il brano,il singolo otterrà posizioni basse in classifica. Se le canzoni fossero rilasciate esclusivamente su Tidal, “Truffle Butter” di Nicki Minaj sarebbe passata dalla 15ª alle 19ª posizione, “7/11” di Beyoncé avrebbe perso otto posizioni, “Know Yourself” di Drake sarebbe perfino uscita dalla Top 100”. Per ora negli Stati Uniti Tidal non ha ancora raggiunto un grande numero di iscrizioni, ma questi sono senza dubbio dati da tenere d’occhio per capire in che direzione sta andando il mondo della musica.

Crediti: YouTube, archivio web