Real Madrid-Juventus 1-1: Highlights e sintesi Champions League

Il tiro del gol di Morata
Ecrit par

Gli highlights di Real Madrid-Juventus 1-1, semifinale di Champions League 2015. Al gol sul rigore di Cristiano Ronaldo ha risposto Alvaro Morata nella ripresa. Juve in finale dopo 12 anni.

La Juventus è in finale di Champions League 12 anni dopo l'ultima volta. Il pareggio con il gol di alvaro Morata permette ai bianconeri di giocarsi il trofeo dalle grandi orecchie per l'ottava volta nella sua storia. Il 6 giugno a Berlino i bianconeri si giocheranno la finale con il Barcellona del 'trio maravilla' Messi-Neymar-Suarez. I Blaugrana hanno eliminato in semifinale il Bayern (qui gli highlights di Bayern-Barcellona 3-2). La Juve nel complesso ha meritato di passare, nonostante un primo tempo tribolato e in alcuni tratti dominato dai Blancos. I bianconeri nella ripresa hanno mostrato una condizione fisica migliore e sempre con tanta sofferenza sono riusciti a mantenere la porta di Buffon inviolata. Marchisio poteva anche chiudere con venti minuti la pratica qualificazione, sprecando una grande palla gol. Il Real Madrid in una settimana dà l'addio alla Champions e domenica il Barça può diventare campione di Spagna. Una situazione non facile per Carlo Ancelotti, che a questo punto potrebbe anche essere sollevato dall'incarico a fine stagione. Ma andiamo alla cronaca di Real Madrid-Juventus. Rispetto alle previsioni della vigilia Carlo Ancelotti sceglie Varane al posto di Pepe nella coppia centrale. In attacco c'è Benzema e James Rodriguez scala sulla linea dei centrocampisti. Nella Juve formazione tipo con Pogba titolare. Prima del match data l'elevata temperatura (35 gradi) s'ipotizzava un time-out, che però non è stato richiesto dalla Uefa a nessuna squadra. Real con la classica camiseta blanca, Juve in blu da trasferta. L'inizio delle Merengues è impetuoso.

Protagonista Marcelo, che dopo una sgroppata imbecca Bale, il cui colpo di testa finisce alto. Quattro giri di lancette e Benzema in area si beve Lichtsteiner con un sombrero ma per fortuna calcio a lato. Fa un po' meglio Ronaldo all'11, sfiorando la traversa su punizione e deviazione della barriera. La prima risposta della Juve è al 13' con Vidal dai 18 metri, ma Casillas si stende e si rifugia in angolo. Al 19' Bonucci sbaglia la tattica del fuorigioco, Benzema s'invola verso la porta ma il passaggio per Ronaldo viene salvato da un prodigioso recupero di Vidal. Al 20' Bale scaglia un missile verso la porta bianconera e ci vuole tutta la reattività di Buffon per deviare in angolo. Al 22' il rigore a favore del Real Madrid. James entra in area e Chiellini lo colpisce con un calcio a una gamba. L'arbitro Eriksson decide per il penalty tra furiose proteste degli uomini in blu. Dal dischetto Ronaldo decide per la traiettoria centrale ed è 1-0. Per CR7 cono 10 gol in 12 partite quest'anno. La Juve subisce il colpo e per qualche minuto sbanda vistosamente. Poi trova l'equilibrio e cerca di riannodare i fili giusti. L'errore in fase d'impostazione alla mezz'ora per poco non costa il raddoppio ed è solo grazie all'altruismo di Ronaldo e al recupero portentoso di Vidal che la partita rimane salda sull'1-0.

L'ultima occasione per gli uomini di Ancelotti ce l'ha Benzema ma stavolta Buffon compie la più bella parata del primo tempo salvando sul proprio palo. La partita finisce con la Juve che deve cercare di sfruttare meglio i calci piazzati e gli angoli, finora calciati malissimo da Pirlo. Con un gol nella ripresa Allegri e i suoi sono in finale. La Juve nella ripresa comincia bene. Al 50' Marchisio sfiora il palo con un esterno destro che non gira abbastanza. Al 57' il gol del pareggio della Juventus. Su un angolo Sergio Ramos sbaglia ad uscire, palla rimessa in area e torre di Paul Pogba: controllo di Morata e tiro che Casillas sfiora solamente. Per il Nino cresciuto nella cantera è il secondo gol alla sua ex squadra, il quarto in questa Champions. Al 62' il Real va vicino il 2-1 con Bale, che sfiora il palo con il sinistro ma opportunamente infastidito da Pirlo in recupero. Al 70' Marchisio si divora il 2-1 con tiro da dentro l'area parato da Casillas. A due minuti dal 90' è Pogba ad avere la palla del ko, ma il tiro da meno di cnque metri è centrale e Casillas respinge. Dopo diversi minuti di sofferenza e con il Real tutto nella metà campo la Juve può esultare per l'ottava finale della sua storia. >>> Rivedi gli highlights di Juventus-Real Madrid 1-1

Crediti: web , agf, repubblica