Quirinarie M5S, Casaleggio contro Bonino e Prodi

Gianroberto Casaleggio
Ecrit par

Gianroberto Casaleggio, guru del Movimento 5 Stelle, invita a scegliere un candidato non politico per il secondo turno delle “Quirinarie”. Un'ingerenza a voto ancora in corso? Per Prodi e la Bonino la strada è sbarrata.

Gianroberto Casaleggio esce allo scoperto per il secondo turno delle Quirinarie, la votazione on-line sul blog di Beppe Grillo per designare il candidato ideale del Movimento 5 Stelle alla Presidenza della Repubblica. Oggi, nel corso del convegno imprenditoriale di Confapri, l'ideologo dei 5 Stelle ha auspicato che il vincitore delle consultazioni via web (in corso dalle 11 alle 21 di stasera) sia “non politico” e “perfettamente super partes”. L'esortazione di Casaleggio segue a stretto giro la mossa personale di Beppe Grillo, che si è ufficialmente ritirato dalla corsa per il Colle: il leader M5S figurava, infatti, nella lista iniziale dei dieci candidati per la massima carica dello Stato. La capogruppo alla Camera Roberta Lombardi, oggetto in questi giorni di una parodia su Facebook, lo ha definito subito un “bel gesto di responsabilità”. Restano i dubbi sul presunto attacco hacker di venerdì scorso al sito di Beppe Grillo, che aveva causato l'annullamento del voto del primo turno e scatenato sospetti su un possibile flop dell'iniziativa.

Quirinarie M5S, Casaleggio contro Bonino e Prodi - photo
Quirinarie M5S, Casaleggio contro Bonino e Prodi - photo
Quirinarie M5S, Casaleggio contro Bonino e Prodi - photo
Quirinarie M5S, Casaleggio contro Bonino e Prodi - photo

Le indiscrezioni del dopo-primo turno vedevano in realtà favorite altre due personalità non politiche per la vittoria finale: la conduttrice di "Report" Milena Gabanelli e il fondatore di Emergency Gino Strada, senza dimenticare Stefano Rodotà, da sempre gradito alla base del movimento. Casaleggio chiude così la porta a due papabili della prima ora come Emma Bonino e Romano Prodi, legati al mondo dei partiti e della vecchia classe politica. Prodi è stato addirittura definito “un nemico del popolo italiano” dall'eminenza grigia del M5S. Il verdetto delle Quirinarie sarà reso pubblico domani, così come domani è atteso un altro incontro tra i capigruppo grillini e gli esponenti PD. Il popolo M5S, naturalmente, ha invocato la diretta streaming.

Crediti: Archivi web