Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones?

Il più cattivo di Game of Thrones è lui?
Ecrit par

In sei stagioni Game of Thrones ci ha regalato alcuni dei cattivi più terribili nella storia delle serie tv. Quali sono i peggiori villain della serie?

Il mondo di Game of Thrones ha da sempre popolato da un numero incredibile di personaggi. Se davvero pochi sono gli eroi o i personaggi amati, dobbiamo ammettere di avere sempre avuto a che fare con un numero spropositato di cattivi. In un mondo dove è sempre il male a farla da padrone anche i personaggi più “buoni” sono spesso protagonisti di atti più che discutibili. Alcuni però si sono macchiati di azioni che li hanno trasformati in uomini totalmente cattivi, privi di qualsiasi briciolo di umanità, villain a tutti gli effetti senza alcuna possibilità di redenzione. In attesa di scoprire chi sarà il più terribile nei nuovi episodi, ecco i sette villain peggiori nella storia della serie.

I PROTAGONISTI DI GAME OF THRONES
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Gregor Clegane, La Montagna

Forza fisica, nessuno scrupolo e un aspetto spaventoso. Sin dalle sue prime apparizioni Gregor Clegane si era distinto per la sua brutalità e per la sua assoluta prestanza fisica. L’apice della sua cattiveria è arrivato nella stagione quattro, quando ha distrutto il povero Oberyn Martell in una delle scene più cruente nella storia di Game of Thrones. Quello che sembrava essere il suo addio si è poi trasformato in un incubo ancora peggiore. Grazie agli esperimenti di Qyburn è diventato una creatura quasi sovrannaturale, più simile a un non morto che a un umano, quasi invincibile e senza più alcun afflato di umanità. Nel finale della stagione sei lo abbiamo visto tra gli artefici della vendetta di Cersei: il fatto che sia in mano ad una delle persona più terribili dei Sette Regni non ci fa stare per nulla tranquilli.

Petyr Baelish, Ditocorto

Il burattinaio della vicenda, l’uomo che si muove dietro le quinte, quello che, di fatto, ha dato il via alla guerra che ha sconvolto tutto il continente occidentale. Ditocorto è da sempre un magistrale artefice del caos, un uomo capace di tutto pur di raggiungere il potere. Gli atti di cui si è macchiato senza quasi mai sporcarsi le mani sono tra i più terribili e il potere acquisito negli anni è quasi spaventoso. Ha di fatto distrutto la vita di Ned, tradito i Lannister, ucciso Lysa Arryn e consegnato Sansa ai Bolton. Oggi è ancora al centro della scena pronto a mettere contro gli Stark per il suo più puro tornaconto personale. Capace di macchinare chiunque, fino a dove riuscirà a spingersi?

Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones?
Tywin Lannister

Ucciso da Tyrion alla fine della quarta stagione è stato per lungo tempo uno dei villain più amati di Game of Thrones. Spinto dalla voglia di elevare la sua famiglia al massimo della potenza ha sempre allontanato da se stesso ogni tipo di moralità pur di raggiungere i suoi scopi. Aveva un’autorità e una capacità di esercitare potere fuori dal comune, incutendo timore nei suoi alleati e nei suoi rivali. Grazie a lui i Lannister hanno raggiunto la vetta ed è proprio dopo la sua morte che è iniziato il declino totale della sua famiglia, divorata da lotte interne che lui aveva soggiogato con il suo dispotismo. Uno dei peggiori di sempre, capace di distruggere un’intera famiglia senza nemmeno sporcarsi le mani. Non dimentichiamo mai che le Nozze Rosse sono state più o meno tutte opera sua.

Ramsay Bolton

Uno dei cattivi più puri, folli e intelligenti nella storia della serie. Abile stratega, impulsivo e psicopatico, ha sempre provato piacere nel torturare, fisicamente e mentalmente, chiunque gli stava intorno. Il suo spirito folle è cresciuto stagione dopo stagione e tanti sono passati sotto la sua scure di violenza e sottomissione. Theon Greyjoy è stato evirato e trasformato in un servo senza personalità, Sansa Stark violentata e abbattuta senza pietà, Rickon Stark ucciso, per non parlare di suo padre Roose e di tutti qui personaggi che hanno solo provato a mettersi contro di lui. Nessun barlume di luce in un uomo dallo sguardo impenetrabile e lucidamente folle: la sua morte alla fine della sesta stagione è stato uno dei momenti più soddisfacenti nella storia di Game of Thrones: sbranato dai suoi cani nello stesso modo in cui lui amava far fuori le sue povere vittime.

Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones?
Cersei Lannister

I padroni di Approdo del Re hanno sempre sfornato dei cattivi non indifferenti, ma le vette raggiunte da Cersei negli ultimi tempi saranno a lungo tempo irraggiungibili. Il suo cinismo e la sua disillusione sono andati via via peggiorando stagione dopo stagione, gonfiati da una serie di perdite e tragedie che avrebbero distrutto chiunque. Questo ha trasformato la regina madre in una temibile vipera vendicativa, rancorosa al punto di non dimenticare nulla e pronta a tutto pur di far soffrire chi ha avuto il coraggio di mettersi contro di lei. La distruzione attuata nel finale della sesta stagione è l’attentato più terribile nella storia di Game of Thrones, capace in un solo colpo di distruggere tutti i rivali e di regalare un nuovo inizio a tutta la vicenda. Senza alcuno scrupolo Cersei è salita sul Trono di Spade, pronta a tutto pur di vincere la battaglia e senza davvero più nulla da perdere.

Joffrey Baratheon

Quattro stagioni di fuoco in cui il ragazzino aveva mostrato palesemente tutti i segni di una follia impossibile da arginare, addirittura superiore a quella dell’altrettanto folle Ramsay. Crudele all’inverosimile, incapace di distinguere il bene dal male, amava torturare e far soffrire chiunque lo circondasse. Godeva nel provocare e fare violenza, nel vedere la gente morire. La sua era una cattiveria pura e cruda, un divertimento più che un dovere. Indimenticabili le umiliazioni al povero Tyrion, l’uccisione crudele di più di una malcapitata e le torture psicologiche e fisiche che per colpa sua ha dovuto subire la povera Sansa. La sua morte è stato uno dei momenti più belli e soddisfacenti nella storia dello show, vera punizione per il ragazzo che, sin dalla decisione di far morire Ned Stark, era diventato uno dei personaggi più odiati di sempre.

LE SCENE PIU' EPICHE DI GAME OF THRONES
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Quali sono i peggiori villain di Game of Thrones? - photo
Il Re della Notte

Non lo abbiamo visto tanto, non lo abbiamo mai sentito parlare, ma il suo occhio glaciale e i suoi modi di fare lo rendendo forse il cattivo più puro e pericoloso che abbia mai fatto capolino in Game of Thrones. Mosso da obiettivi sconosciuti se non forse la più pura delle crudeltà, non ha nulla di umano, non conosce pietà e non ha nessuno scrupolo. Il suo esercito di non morti e la sua compagine di Estranei parlano per lui e il suo ruolo avrà un peso specifico imponente nelle ultime stagioni. Non ha il carisma di tanti altri uomini, ma ha il potere e la “freddezza” per essere il più pericoloso di sempre, capace in poche mosse di distruggere l’intera umanità. Basta osservare il suo sguardo durante la battaglia di Hardhome per farci raggelare il sangue

Fonte: Metro - Crediti: Archivio web, HBO