Psg-Chelsea: diretta tv e formazioni ottavi Champions League

El Flaco Pastore nell'azione del gol dello scorso anno
Ecrit par

La diretta tv di Psg-Chelsea, ottavi di Champions League, è alle 20,45 su Sky. Blanc con l'emergenza in difesa senza Aurier, Cabaye e il dubbio Marquinhos. Mourinho con Courtois non al meglio.

Torna la Champions League e tornano le grandi sfide. Paris Saint-Germain-Chelsea (ore 20,45, diretta su Sky Sport) il match più atteso del programma degli ottavi del 17-18 febbraio. E' atteso per i precedenti e per il valore delle squadre, con tante sfide nella sfida. L'anno scorso fu proprio il Chelsea di Mourinho a buttare fuori dalla Champions la corazzata parigina nei quarti di finale. L'allenatore del Psg Laurent Blanc non ha digerito quella sconfitta e non potrebbe digerirne un'altra la società guidata dallo sceicco Al-Khelaifi, che in caso di sconfitta potrebbe dare il ben servito al tecnico francese. In Francia danno il tecnico francese già spacciato, al di là del finale di questa stagione. La mancanza di gioco e la situazione in Ligue 1 non promette nulla di buono. Al momento il primo posto dista solo due punti ma è la fragilità della squadra a impensierire di più. Blanc in conferenza stampa è apparso nervoso e ha voluto mettere in guardia i suoi giocatori: "Conosco un po' Jose Mourinho e so che proverà ad alzare la tensione. Dobbiamo restare freddi, non reagire e mantenere la calma". Il tecnico dei Bleus è conscio che sono i gol fuori casa a valere la qualificazione: "L'anno scorso la chiave fu che il Chelsea riuscì a segnare un gol in trasferta e noi non ci riuscimmo a Stamford Bridge - ha aggiunto Blanc-. La priorità sarà quindi non prendere gol in casa, difendendo bene".

Al Parco dei Principi Ibra e compagni lo scorso anno vinsero 3-1 con un gol del Flaco Pastore nel finale. Quest'anno però c'è l'emergenza difesa a preoccupare Blanc. Nell'ultima sfida di campionato contro il Caen si sono infortunati Serge Aurier, Yohan Cabaye e Lucas Moura. E sono anche in dubbio Thiago Motta, Marquinhos e Blaise Matuidi. "In campo andrà comunque una squadra molto competitiva, verificheremo le condizioni dei giocatori in dubbio dopo la rifinitura di oggi e se mi diranno di essere al 100% allora ci saranno - ha spiegato Blanc -. Abbiamo una rosa molto competitiva, ma avere campioni come Thiago Motta, un giocatore che ha tanta esperienza e che la Champions League l'ha vinta, sarebbe molto importante per noi". Psg-Chelsea è anche la sfida tra Mourinho e Ibrahimovic, il maestro e il "mostro". Due che si sono lasciati bene e che si stimano a vicenda. Ibra però a quasi 34 anni vorrebbe vincerla la Champions, trofeo che manca dalla sua bacheca.

Mou ha parlato alla vigilia ed è apparso piuttosto prudente, sviando le domande più scomode con aplomb britannico. "L'anno scorso li abbiamo eliminati ma abbiamo perso a Parigi - ha detto lo Special One in conferenza stampa -. Si è deciso tutto nei minuti finali. Non siamo stati migliori di loro ma noi abbiamo segnato al Parco dei Principi. Loro sono una grande squadra, quasi la stessa dell'anno scorso ma con l'arrivo di David Luiz. Loro hanno buone possibilità di migliorare. Hanno stabilità. Non come noi". Per quanto riguarda i Blues, sono in dubbio Diego Costa e Thibaut Courtois. Entrambi però dovrebbero farcela. La sfida è anche tra gli ex, come David Luiz e i suoi ex compagni fino a pochi mesi fa. "Sono felice di incontrare la mia ex squadra e noi tutti non vediamo l'ora di scendere in campo - ha spiegato il difensore brasiliano nella consueta conferenza stampa della vigilia -. Dovremo essere pronti a tutto e per quanto mi riguarda sarei felice di segnare, perché non mi capita molto spesso, ma se il gol dovesse arrivare non esulterei, in segno di rispetto per i miei ex compagni".

Crediti: web , Ansa, Youtube