PS4 e Xbox One: Giochi e storie migliori grazie alle nuove console?

PS4 e Xbox One, giochi migliori con le nuove tecnologie
Ecrit par

PS4 e Xbox One possono garantire storie migliori e più coinvolgenti? E' il parere di David Polfeldt, managing director presso Ubisoft Massive, che vede nelle due console anche un'evoluzione narrativa. Leggi di più su melty.it.

Con PS4 e Xbox One finalmente disponibili sul mercato, la maggior parte dei videogiocatori si aspetta prima di tutto che la qualità visiva dei titoli disponibili e di prossima uscita sulle nuove console migliori sensibilmente. Mondi in poligoni e texture mai così vivi e realistici sono il sogno e l'obiettivo della nuova generazione del gaming, promessa per quanti vorrebbero compiere un salto generazionale a tutti gli effetti. Non solo, le nuove tecnologie dovrebbero assicurare anche un'evoluzione dell'intelligenza artificiale e del motore fisico, un po' come accade in FIFA 14 su PS4 e Xbox One grazie all'Ignite Engine. Eppure c'è chi, di fronte a tanta potenza bruta, indirizza le sue attenzioni all'aspetto strettamente narrativo dei titoli in produzione, elemento che negli anni è diventato sempre più di rilievo in un'industria del gaming partita all'inseguimento - e successivo sorpasso - di quella cinematografica.

E' il caso di David Polfeldt, managing director di Ubisoft Massive (team attualmente al lavoro su The Division), che nel corso di un'intervista su OXM ha spiegato che PlayStation 4 e Xbox One consentiranno agli sviluppatori di dedicare ancora più spazio agli elementi narrativi. In altre parole, avremo storie migliori da giocare. "La maturità degli engine e la loro semplicità d'uso consente di dedicare più spazio alla storia", ha detto. "Prima era difficile fare queste cose. Magari arrivavi con una grande idea, ma poi ti dicevi: 'Sì, è fantastico, ma dobbiamo essere pragmatici. Cosa possiamo fare davvero? ' Bisognava scendere a compromessi. Con questa nuova generazione è invece possibile svegliarsi al mattino con una buona idea e testarla il giorno dopo, il che crea uno stato mentale del tutto differente. Le domande ora sono: 'Come raccontiamo una storia? Lo facciamo con una cutscene basata sul gameplay o in modo diverso? ". Le caratteristiche tecniche di PS4 e Xbox One consento dunque agli sviluppatori di muoversi in un ambiente più libero, in nome della creatività - o almeno così si spera: "Non è tanto una questione di tecnologia, quanto di libertà che questa ti dona, la libertà di pensare a mente più aperta a come risolvere determinati problemi. La stessa cosa vale per il sonoro, è facile realizzare qualcosa di avanzato anche in tal senso. Tutto ciò che serve è un audio director molto creativo, che possa trarre vantaggio da questo nuovo, ampio ventaglio di possibilità.".

Crediti: Ubisoft