Primarie PD, Matteo Renzi vince il dibattito secondo i voti di “Repubblica” e “Corriere”

I Fantastici Cinque sul sito del PD
Ecrit par

Il dibattito tv tra i candidati del centro sinistra alle primarie del 25 novembre è stato vinto da Matteo Renzi. Almeno secondo i voti dati dai quotidiani “La Repubblica” e “Il Corriere della Sera”. melty.it ha calcolato le medie voto.

Matteo buca lo schermo, noi di melty.it lo avevamo già capito. E aggiungiamo: senza contradditorio, lo buca ancora di più. Dopo la buona prova di autoironia data a ‘Quelli che il calcio’ durante l’imitazione di Ubaldo Pantani, Matteo Renzi si è imposto come il candidato con le migliori doti di comunicatore durante il dibattito a cinque organizzato da Sky lunedì 12 novembre. Il “rottamatore” ha dominato per grinta ed energia, talvolta anche rischiando di strafare (ha citato un’attivista tunisina di cui nessuno ricorderà il nome tanto per darsi arie di difensore dei diritti umani a vocazione internazionale), contro cinque avversari in maggiore difficoltà di fronte alle telecamere. Nichi Vendola, nonostante il recente sollievo dovuto all’assoluzione al Tribunale di Bari, è parso troppo emozionato e confuso. Pierluigi Bersani lo ha detto esplicitamente: “Non chiedo di piacervi”. Bruno Tabacci ha fatto egregiamente il democristiano mentre Laura Puppato oltre a fallire una risposta (le chiedevano di riforma del lavoro, ha risposto sulle pensioni) denotava assenza di fluidità nella costruzione delle frasi.

Ma veniamo ai voti. Il Corriere della Sera ha scomodato ben quattro editorialisti. Pierluigi Battista, il più severo nelle pagelle, ha premiato con un 7 soltanto Renzi e Bersani. Stessa cosa ha fatto il critico televisivo Aldo Grasso. Il sociologo Renato Mannheimer è stato di manica larga dando ai due favoriti 8 in pagella, mentre Francesco Piccolo si è limitato a 7, punendo Vendola con l’unico 5 ricevuto dal presidente della Puglia. Su Repubblica Carlo Freccero è stato buono con tutti: 7 a Tabacci e 8 a tutti gli altri. Anche la pubbliciataria Annamaria Testa ha premiato Renzi e Bersani con un bell’8, mentre lo psicologo Alessandro Amadori mette mezzo punto di differenze tra Renzi e Bersani (8 contro 7,5). Risultato: il sindaco di Firenze può vantare una media voto di 7,57 secondo i due principali quotidiani nazionali. Bersani segue con 7,21, terzo Vendola con 6,78, quarto Tabacci (6,21), sesta Laura Puppato (6,14). Siete d’accordo?

Primarie PD, Matteo Renzi vince il dibattito secondo i voti di “Repubblica” e “Corriere” - photo
Primarie PD, Matteo Renzi vince il dibattito secondo i voti di “Repubblica” e “Corriere” - photo
Crediti: Archivio web