Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito

Le immagini più belle di Game of Thrones 7
Ecrit par

Meno personaggi, storie sempre più convergenti e una struttura che sarà parecchio diversa da quella cui eravamo abituati. Ecco come cambierà Game of Thrones.

Qualcosa di importante cambierà nella settima stagione di Game of Thrones. Lo abbiamo detto più volte e ora sono arrivate le conferme da alcune dichiarazioni di cast e sceneggiatori. Le ultime due stagioni della serie HBO ci offriranno uno spettacolo che, dopo tanto tempo, sarà più simile alle prime stagioni. Con sempre meno personaggi da mostrare e sempre meno storie da raccontare i protagonisti avranno infatti molto più spazio sullo schermo: gente come Jon, Sansa, Arya, Daenerys, Tyrion o Cersei, reggerà per la prima volta sulle spalle tutto il peso dello show. I protagonisti assoluti sono rimasti pochi e tutti avranno molte più scene e condivideranno molti momenti. Le storie convergeranno e tutto sarà meno frammentato rispetto al solito. Una bella notizia che potrebbe rendere molto più agevole seguire la serie, dando spazio a eventi sempre più importanti.

UNO SGUARDO SULLA SETTIMA STAGIONE
Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito - photo
Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito - photo
Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito - photo
Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito - photo
Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito - photo

A confermare tutto questo è stato Dan Weiss: “Uccidendo tantissimi personaggi, era chiaro che quelli rimanenti avrebbero dovuto farsi carico di un peso drammatico maggiore. La sesta stagione ha visto la dipartita di alcuni protagonisti: Ramsay Bolton e Margaery Tyrell, ha esempio, spesso hanno girato le loro scene reggendone il peso da soli. Adesso ognuno di quelli rimasti ha ottenuto una fetta di torta più grande. In Game of Thrones 7 gli episodi non sono più spezzettati e non si frammenta più la trama seguendo i protagonisti in sette, otto o dieci posti differenti. Molti di loro si sono ritrovati spesso a girare insieme intere sequenze. Da quando Tyrion ha incontrato Daenerys è stata quella la direzione da seguire. Poterli avere insieme sul set è stato un impegno non indifferente per noi”. Anche gli stessi attori si sono detti quanto mai sorpresi delle numerose scene che si sono ritrovati a girare, per una mole di lavoro superiore rispetto al solito, nonostante il numero minore di episodi. Una bella notizia per noi, che faremo meno fatica a seguire la storia e per la serie, che finalmente potrà concentrarsi totalmente su ciò che conta davvero: offrire al pubblico la più bella conclusione che si possa desiderare.

Perché la struttura di Game of Thrones 7 sarà diversa dal solito
Fonte: EW - Crediti: HBO, Archivio web