People's Choice Awards 2014: "Orange Is the New Black" tra i vincitori

L'arrivo di Piper Chapman al penitenziario
Ecrit par

Ai People’s Choice Awards 2014 ha sorpreso la vittoria di Orange Is the New Black, la serie tv pubblicata da Netflix che ha battuto persino House Of Cards. Merito della grinta di Piper Chapman? Scopri di più su melty.it.

Alzate i calici fan di Orange is the New Black! Tra baci inaspettati fra Ian Somerhalder e Nina Dobrev, ai People’s Choice Awards 2014 anche la serie pubblicata dal servizio statunitense di streaming Netflix, Orange is the New Black, ha avuto ciò che si aspettava di diritto: l’ambito premio “Favorite Streaming Series”. Battendo anche il chiacchierato House of Cards e l’esilarante Arrested Development, le avventure di Piper Chapman nel carcere federale femminile di Litchfield (NY) hanno preso il sopravvento tra le serie tv in streaming preferite dal pubblico. E ve ne stupite? Alla prima occhiata, Orange Is the New Black potrebbe sembrare la classica serie tv i cui pieni voti potrebbero essere ricevuti solo da un pubblico prettamente maschile. La violenza (fisica ma anche psicologica), le spudorate esperienze sessuali, l’inesistenza della censura e il linguaggio volgare sono i classici stereotipi delle serie tv apprezzate dai maschietti che, dopo infiniti carceri pieni di ragazzacci, finalmente si sono potuti godere un penitenziario femminile pieno di belle fanciulle.

Eppure, c’è tanto dietro a quei volti nascosti dietro le sbarre: ci sono passioni e amori sfrenati, ci sono gravi problemi di famiglia, ci sono tante scelte sbagliate causate dalla paura della solitudine e ci sono, tristemente, tante storie di infanzie non vissute. A unire tutte queste storie, però, c’è la paura, e poi la forza, di affrontare se stesse e accettarsi per come si è. Perché Jenji Kohan, l’ideatrice della serie tv, ha voluto raccontare come nel penitenziario ci si ritrovi soli in balia del vero nemico di noi stessi: la propria testa e la propria mente che ogni giorno cerca di affrontare la conseguenza di un errore passato. Ed è proprio questa la caratteristica principale di Piper Chapman, la biondina protagonista di Orange Is the New Black: la ricerca di se stessa e la continua lotta con le diverse situazioni che le si presentano all’interno del penitenziario, tra cui l’inaspettato incontro con Alex Vause, ex amante della ragazza e causa della sua condanna a quindici mesi.

Una grande sorpresa, quindi, per i fan di Orange Is the New Black che ai People’s Choice Awards 2014, tra look brillanti e particolari, hanno potuto vedere premiate le loro beniamine e, soprattutto, lo studio sofisticato di Jenji Kohan dei suoi personaggi, particolarmente profondi e dinamici all’interno della serie. Il cast, d’altronde, è veramente vario e propone attrici dal calibro di Taylor Schilling, nei panni della protagonista Piper Chapman, e Laura Prepon, reginetta di varie serie tv tra cui How I met your mother e Dr House. Da non dimenticare, ovviamente, l’opening della serie tv targato Regina Spektor che, con la sua voce, ha saputo dare vita a una “You’ve got time” sensazionale. Che altro aggiungere? Gioendo della vittoria, non ci resta che attendere l’arrivo della seconda stagione di Orange Is the New Black: Piper Chapman ha ancora molto da raccontarci!

Crediti: Archivio web, Netflix