Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole

Papa Francesco
Ecrit par

In attesa di congedarci definitivamente con il 2013, ripercorriamo gli avvenimenti più importanti di un’annata difficile ma illuminata dalla purezza di Papa Francesco, uomo di Chiesa e simbolo di valori universali. Il 2013 in pillole.

“Four More Years”. Il 2013 si era aperto sotto il segno di Barack Obama, rieletto e fine 2012 alla presidenza degli Stati Uniti d’America e entrato ufficialmente in carica a gennaio. In Italia, tuttavia, i riflettori erano tutti puntati sulle elezioni politiche del 24-25 febbraio, che hanno consacrato definitivamente la forza di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle ma soprattutto l’ingovernabilità del Paese, stretto tra gli effetti nefasti del “Porcellum”, le amnesie di Bersani e il ruggito finale di Silvio Berlusconi. Senza esecutivo, gli italiani si sono “consolati” con il vento del cambiamento proveniente dal Vaticano: lo stupore globale per le dimissioni di Papa Benedetto XVI, impotente dinanzi a scandali e giochi di potere nel cuore della Chiesa, è stato inferiore solo alla speranza suscitata dall’elezione di José Maria Bergoglio al soglio pontifizio, più semplicemente Papa Francesco. Il nuovo successore di Pietro ha subito fatto breccia nei cuori di fedeli e non, grazie al suo messaggio di umiltà e fratellanza universale.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

Dopo la parentesi dell’addio all’ultimo rivoluzionario latinoHugo Chavez, presidente socialista del Venezuela, si torna alla travagliata politica italiana: il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano viene nuovamente eletto alla guida del Quirinale, evento mai verificatosi nella storia della nostra democrazia. La scelta di confermare il Capo dello Stato uscente si rivelerà decisiva per formare, dopo due mesi di impasse, un nuovo esecutivo su cui convergeranno Partito Democratico, Popolo della Libertà e Scelta Civica. Inizia l’era delleLarghe Intese di Enrico Letta: i mercati finanziari plaudono alla rinnovata stabilità, ma Silvio Berlusconi resta un fattore di condizionamento della maggioranza.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

Il 2013 si tinge di nero in primavera. Lascia questo mondo l’ex premier della Gran Bretagna, la Lady di Ferro Margaret Thatcher, ma soprattutto il longevo ex presidente del Consiglio italiano Giulio Andreotti (e con lui numerosi misteri insoluti della Prima Repubblica). La città di Genova, in maggio, piange i morti del terribile incidente portuale della nave Jolly Nero e poi il profeta degli ultimi Don Andrea Gallo, simbolo della Chiesa più vicina al popolo. Si ritorna in Europa e al color arcobaleno, grazie all’approvazione in Francia del “Mariage Pour Tous”, che per la prima volta legalizza matrimoni e adozioni tra coppie omosessuali al di là delle Alpi.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

Il tradizionale caldo estivo diventa ancora più torrido per effetto delle tensioni crescenti in Medioriente e mondo arabo: nonostante i segnali distensivi provenienti dall’Iran (il riformista Rouhani vince le elezioni e lancia messaggi di appeasement sul nucleare), montano le violenze in Egitto, dove il presidente islamista Morsi viene destituito dai militari, mentre gli scontri di Piazza Taksim a Istanbul denotano un’escalation repressiva nella Turchia di Erdogan. In Siria è sempre guerra civile tra i fedelissimi del presidente Bashar al-Assad e i ribelli. A farne le spese sono anche i giornalisti accorsi nel teatro bellico: il cronista de “La Stampa” Domenico Quirico è ostaggio di un gruppo fondamentalista. Il presidente Usa Barack Obama condanna le violenze nel mondo arabo, ma deve guardarsi da un grattacapo ben più imbarazzante per la Casa Bianca. L’ex tecnico della CIA Edward Snowden rivela a tutto il mondo il programma Prism, con il quale la NSA americana (National Security Agency) intercetta i contenuti telefonici e telematici di miliardi di persone. Tra gli spiati d’eccezione spunta anche il cancelliere tedesco Angela Merkel.

Il meglio del 2013 - L'ex presidente egiziano Morsi
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

Il caos intercettazioni ci riporta nei confini italici, dove una consueta “vittima” dell’ascolto è l’ex premier Silvio Berlusconi. Per il Cavaliere, già condannato in primo grado per prostituzione minorile nel caso Ruby, arriva il colpo di grazia della Corte di Cassazione, che gli commina una condanna definitiva per frode fiscale nel processo Mediaset. Il declino politico di Berlusconi fa da contraltare alla “resurrezione” fisica di Costa Concordia. La manovra di sollevamento del relitto della nave da crociera affondata dopo lo sciagurato “inchino” del comandante Schettino (inizio 2012) diventa una sorta di riscatto morale per un’Italia troppo spesso paragonata alla stessa Concordia. Un'altra notizia felice per il Paese è la liberazione, dopo cinque mesi di detenzione, di Domenico Quirico.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

L’autunno, purtroppo, porta con sé cattive condizioni meteorologiche e in tutto il mondo imperversa il maltempo. A farne le spese sono soprattutto le Filippine, dove si verifica una vera e propria tragedia umanitaria a causa del passaggio del tifone Hayan. Anche in Italia, tuttavia, l’autunno non fa sconti: la zona più colpita è la Sardegna, in cui le alluvioni causate dalciclone Cleopatra causano la morte di 16 persone. Non mancano, come al solito, le roventi polemiche sull’efficacia dei soccorsi e sulla agibilità di molte abitazioni nell’isola. Il maltempo non è invece responsabile dell'ennesima tragedia nei pressi di Lampedusa: il naufragio di un barcone di clandestini costa la vita a circa un centinaio di persone, tra cui numerosi bambini. L'Italia e l'Europa assistono (impotenti? ) all'ennesimo dramma del mare.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo

La politica torna protagonista durante l’ultimo spicchio del 2013. Per un gigante della Storia che ci lascia come Nelson Mandela, morto a 95 anni dopo una vita spesa per il suo Sudafrica, ci sono nuovi personaggi che entrano in scena e che potrebbero scrivere pagine importanti dei loro rispettivi paesi. A New York, le elezioni per il Sindaco della Grande Mela sono vinte da Bill De Blasio, di chiare origini italiane. Sposato con una bisessuale afroamericana, il successore di Michael Bloomberg ha promesso di ridurre la forbice tra ricchi e poveri e allargare i diritti civili. Sull’altra sponda dell’Atlantico, la nuova speranza del Partito Democratico italiano si chiama Matteo Renzi, che stravince le primarie e si candida a governare un paese immobilizzato dalle Larghe Intese e bloccato dalla protesta dei Forconi. Appuntamento all'anno prossimo, per le risposte a tutti gli interrogativi (in Italia e nel mondo) sorti in questo travagliato 2013.

Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Papa Francesco, Mandela, Enrico Letta, Edward Snowden: 2013 in pillole - photo
Crediti: Archivio web, Time.com, Google, Rete 4, Ansa, Repubblica, repubblica.it, web , afp, Mauro Morandini, guardian, frontpagemap, melty.fr, news.com.au, facebook, Reuters, Margaret Thatcher, rai (YouTube), Archivi web