Papa Benedetto XVI abdica il 28 febbraio, è la settima volta nella storia

Ecrit par

Benedetto XVI dal 28 febbraio lascerà il pontificato. Lo ha scritto l'agenzia Ansa sostenendo che il Papa lo ha annunciato personalmente, in latino, durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto.

Papa Benedetto XVI lascerà il pontificato dal prossimo 28 febbraio. Lo ha annunciato personalmente in latino, durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. Il Papa ha spiegato di sentire il peso dell'incarico di Pontefice, di aver a lungo meditato su questa decisione e di averla presa per il bene della Chiesa. "Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio - ha detto Ratzinger - sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino. Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando". E' il testo del discorso del Papa, riportato da sito di radio Vaticano. "Tuttavia - ha spiegato Benedetto XVI - nel mondo di oggi, soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di San Pietro e annunciare il Vangelo, è necessario il vigore sia del corpo, sia dell'animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero a me affidato".

Papa Benedetto XVI abdica il 28 febbraio, è la settima volta nella storia

Dalle ore 20 del 28 febbraio quindi la poltrona di Pontefice sarà vacante e la Chiesa dovrà convocare il conclave, che si terrà nel mese di marzo. La notizia delle "dimissioni" del Papa però non è nuova ed era già rimbalzata tra i media. Circa un anno fa, è stato l'ex vescovo di Ivrea Monsignor Bettazzi durante la trasmissione radiofonica "Un giorno da pecora" su Radio 2 ad affermare che Papa Ratzinger stava pensando di dimettersi. Notizia che fu subito smentita dal Vaticano e che, secondo lo stesso Monsignore, assicurava la verità della sua affermazione: "Se il Vaticano smentisce, vuol dire che è vero", disse Bertazzi. Inoltre nella riflessione contenuta nel libro-intervista "Luce del Mondo", Papa Benedetto XVI usava parole che, alla luce della notizia di oggi, possono essere lette come profetiche: “Se un Papa comprende di non essere più in grado fisicamente, psicologicamente e spiritualmente, di assolvere ai doveri del suo ufficio, allora ha il diritto e, in alcune circostanze, anche l’obbligo di dimettersi“. Nella storia della Chiesa è la settima volta che un Papa abdica ed erano 600 anni che non accadeva: era successo in precedenza a Clemente I, Ponziano, Silverio, Benedetto IX e Celestino V. L'ultimo ad aver abdicato è stato Gregorio XII nel 1415.

Papa Benedetto XVI abdica il 28 febbraio, è la settima volta nella storia

"Il Papa dice di aver ripetutamente esaminato la sua coscienza davanti a Dio. È una decisione personale, profonda, presa in clima di preghiera, di fronte al Signore. E il motivo fondamentale della decisione è l'esame di coscienza sulle sue forze in base al compito da svolgere". Lo ha detto in conferenza stampa il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Federico Lombardi. "Il Papa dice che il vigore fisico negli ultimi mesi è diminuito, questo forse - ha aggiunto - anche noi lo abbiamo notato. Un po' di stanchezza e affaticamento maggiore rispetto al passato". Padre Lombardi ha precisato che sono state rispettate le norme del diritto canonico, che prevede le dimissioni Papa e che il Pontefice ha specificato data e ora in cui il seggio sarà vacante: "Il codice del diritto canonico, al canono 332 paragrafo 2, prevede la possibilità delle dimissioni del Romano Pontefice". Lombardi, ha sottolineato che "il diritto canonico prevede - come riecheggiato nell'annuncio di dimissioni di Benedetto XVI - che per la loro validità, le dimissioni devono essere fatte "liberamente" e "debitamente manifestate". Inoltre rispondendo a una domanda sui tempi necessari per avere un nuovo erede di San Pietro, Lombardi ha affermato: "Per Pasqua dovremmo avere il nuovo Papa".

Leggi su melty.it

>>> Papa Benedetto XVI è malato? Le ipotesi sulle dimissioni

>>> Papa Ratzinger abdica, le reazioni della Chiesa e della politica