Paolo Ruffini: "Gaffe al David di Donatello? Avevo un pubblico di rompic*glioni"

Ruffini - Loren: David di Donatello 2014
Ecrit par

A seguito delle numerose critiche circa la sua conduzione dei David di Donatello 2014, Paolo Ruffini si è giustificato annunciando: " Avevo un pubblico di rompic*glioni e spocchioso". Leggi le dichiarazioni su melty.it.

Nella giornata di ieri non si è parlato d'altro se non della figuraccia incassata da Paolo Ruffini durante la conduzione della serata di premiazione del David di Donatello 2014: premio assegnato alle miglior pellicole nazionali dall'Accademia del Cinema Italiano. Purtroppo la conduzione del comico toscano non è stata particolarmente azzeccata e, ospite dopo ospite, Ruffini è riuscito a collezione figuracce e gaffe di ogni genere: ha dato della "bella topa" a Sofia Loren (che ha poi risposto a tono); ha dato dello sconosciuto a Marco Bellocchio; Ruffini è stato sgridato in diretta dal regista Paolo Virzì per il suo eccessivo uso di terminologie più vicine al livornese che all'italiano ("abbestia" in primis). La critica televisiva e i social si sono giustamente lanciati in feroci giudizi su questo suo comportamento. In prima battuta, Paolo Ruffini ha incassato i pareri negativi ma, successivamente, in diretta a La Zanzara, ha risposto a muso duro contro le critiche...

Paolo Ruffini: "Gaffe al David di Donatello? Avevo un pubblico di rompic*glioni"

"Con un pubblico di rompicoglioni e spocchioso, come ce l’avevo io davanti, vorrei ben vedere..." - ha commentato Paolo Ruffini - "Il direttore di Rai1 poteva scegliere Piombi o Giletti: conduttori più istituzionali di me, visto che tra l’altro ho ancora firmato un contratto con Mediaset. Ho condotto il David di Donatello con passione... ma avrei detto tranquillamente ai telespettatori di cambiare canale se il programma non piaceva". E sul criticatissimo "bella topa" detto alla sbigottita Sofia Loren, aggiunge: "Era un complimento sincero. Se l’avessi detto alla Littizzetto non avrebbero detto nulla, c’è sempre voglia di lamentarsi. Insulti straordinari, attacchi pazzeschi sui social. Io le avrei voluto dire: 'Non sei una bella toppa, sei una bella fi*a! '; mi sono pure fatto prendere per il cul* da lei, mi sono prostrato... Suggerirei a tutti di prendersi meno sul serio. Chiudo dicendo: Viva la topa! ". Cosa ne pensate di queste dichiarazioni di Paolo Ruffini?

Fonte: La Zanzara - Crediti: rai