Pallone D'Oro 2014, Zanetti: "Spero vinca Leo Messi"

Javier Zanetti, ex capitano e ora vicepresidente dell'Inter
Ecrit par

In vista dell'assegnazione del Pallone D'Oro 2014, Javier Zanetti ha lanciato un endorsement a Leo Messi. Per il miglior allenatore, l'argentino non ha dubbi su Diego Pablo Simeone.

Il 12 febbraio si avvicina e con lui la consegna del Pallone d'Oro 2014: con i finalisti Cristiano Ronaldo, Manuel Neuer e Leo Messi. Tra i pareri illustri che si susseguono, l'ultimo è quello di Javier Zanetti, ormai ex capitano dell'Inter e vicepresidente della nuova gestione nerazzurra di Thohir. L'argentino loda tutti e tre i finalisti - "Non posso dire come andranno le cose, stiamo parlando di tre grandi giocatori, tutti degni contendenti. Neuer sicuramente merita di essere tra i finalisti" - ma alla fine spezza una lancia a favore del suo connazionale: "Messi è un giocatore straordinario, mi stupisce una volta di più ed è in grado di inventarsi la giocata in qualsiasi momento. E' ancora il calciatore più forte al mondo, spero che vinca lui". Una frase che ai più romantici tifosi nerazzurri non può che riportare alla memoria le gesta difensive di Zanetti nelle due battaglie di Inter-Barcellona del 2010, nelle quali proprio Messi si trovò in serie difficoltà.

L'attuale alto dirigente dell'Inter ha dato il suo parere anche in vista del riconoscimento riservato al miglior allenatore del 2014: qui Pupi non sembra avere dubbi e si sbilancia ancora una volta su un altro connazionale che, un po' per l'Inter e un po' per l'Albiceleste, è sicuramente un amico di vecchia data: "Diego Pablo Simeone è sempre stato un tecnico, anche quando giocava. Non sono sorpreso dei risultati che sta ottenendo sulla panchina dell'Atletico Madrid e non è un caso che sia arrivato fino alla finale di Champions e alla vittoria della Liga Spagnola. Per quanto riguarda Ancelotti e Loew , penso che Simeone abbia fatto abbastanza con l'Atletico per meritarsi il premio della Fifa".

Crediti: web