Pallone d'Oro 2014: Cristiano Ronaldo, Neuer e Messi i finalisti

Cristiano Ronaldo, favorito a vincere il Pallone d'Oro 2014
Ecrit par

Il Pallone d'Oro 2014 è ormai una questione a tre: Cristiano Ronaldo, favorito assoluto, Manuel Neuer, campione del mondo con la Germania, e l'attaccante del Barcellona Leo Messi. Svelati anche i finalisti del premio Puskas e i tre migliori allenatori dell'anno.

Saranno Cristiano Ronaldo, Manuel Neuer e Leo Messi a giocarsi il Pallone d'Oro 2014 nella premiazione del 12 gennaio nel quartiere generale della Fifa a Zurigo. CR7 rimane il favorito assoluto alla vittoria del suo secondo Pallone d'Oro consecutivo, il terzo nella sua carriera. E' piuttosto raro vedere un portiere nei finalisti del premio: è solo la sesta volta nella storia che un estremo difensore si candida a vincere il Pallone d'Oro. Per Messi dal 2007 è l'ottava volta che entra nei migliori tre giocatori al mondo e in quattro occasioni finora è riuscito a vincere il Pallone d'Oro. Sono stati anche comunicati i finalisti delle altre categorie. Per il premio PUSKAS, come gol più bello dell'anno solare 2014 restano in corsa James Rodriguez, Robin van Persie e Stephanie Roche (si può ancora votare sul sito della Fifa). Per l'allenatore la sfida sarà tra Carlo Ancelotti, vincitore della 'decima' Champions League con il suo Real Madrid, Joachim Loew, tecnico campione del mondo con la Germania in Brasile e Diego Pablo Simeone, vincitore della Liga e finalista con l'Atletico Madrid nella finale di Champions di Lisbona persa con i cugini blancos. Un po' di dubbi alla vigilia c'erano per il terzo uomo dopo Ronando e Neuer. Per diversi addetti ai lavori e giornalisti il favorito alla vigilia di questa comunicazione era Leo Messi. Il vicecampione del Mondo non ha vinto nulla e nella scorsa stagione non ha brillato. In questa stagione però sono state ottime le prestazioni in Champions con cinque reti in 7 partite, che arriva così a 74 gol, nuovo record della manifestazione. Le quotazioni della Pulce sono in netto rialzo e la considerazione di cui gode a livello internazionale è enorme.

Pallone d'Oro 2014: Cristiano Ronaldo, Neuer e Messi i finalisti

I bookmakers ritengono Cristiano Ronaldo il favorito assoluto. La sua vittoria è quasi scontata come una vittoria Rogerer Federer con il numero 200 del mondo: oscilla da 1,14 a 1,18 la posta, davvero irrisoria per chi volesse incassare un premio sostanzioso. Alle sue spalle c'è Messi, giunto a 9 volte dopo una lenta risalita e al terzo posto c'è Manuel Neuer, la cui vittoria è pagata 13 volte la quota. A insidiare il tedesco è Thomas Muller, quarto con una quota 20 volte. I tre giocatori sono scelti da una giuria di 624 persone. Sono 208 le nazioni affiliate alla Fifa e per ogni nazionale vota il capitano, l'allenatore e un giornalista, che per l'Italia è Paolo Condò della Gazzetta dello Sport. Alla vigilia hanno suscitato numerose polemiche le dichiarazioni di Michel Platini sul Pallone d'Oro 2014 sul criterio da seguire nell'assegnazione del premio. Secondo il presidente dell'Uefa "il premio andrebbe assegnato a un giocatore che ha vinto il Mondiale". Poteva sembrare una questione personale nei confronti di Cristiano Ronaldo, ma c'è da evidenziare la coerenza di "Le Roi". Anche nel 2010 quando fu Messi a vincere, l'ex campione bianconero spiego che sarebbe stato più giusto che a vincerlo fosse un giocatore spagnolo. Sappiamo tutti che Iniesta e Xavi si accontentarono del secondo e del terzo posto dietro la pulce, che conquistò la Liga ma nessun trofeo internazionale giocando un pessimo mondiale e venendo eliminato dall'Inter di Mourinho in semifinale di Champions.

Pallone d'Oro 2014: Cristiano Ronaldo, Neuer e Messi i finalisti

Le dichiarazioni di Platini non sono piaciute al Real Madrid, che ha difeso il suo bomber con un comunicato ufficiale, in cui ha espresso "sorpresa per le ripetute dichiarazioni circa le sue preferenze personali circa il prossimo vincitore del Pallone d'Oro, quando il massimo rappresentante del calcio europeo dovrebbe mantenere la più stretta neutralità". Il club di Florentino Perez ha poi affondato il colpo: "Il Pallone d'Oro è un premio individuale, non collettivo, che si assegna al miglior giocatore del mondo, tenendo conto esclusivamente del merito individuale dei calciatori. Infine, crediamo senza ombra di dubbio che Cristiano Ronaldo abbia vissuto il miglior anno della sua storia calcistica, conquistando la Champions League, la Coppa del Re, il record di miglior marcatore di sempre della Champions e il titolo di capocannoniere nella Liga. Nell'attuale stagione - ha concluso il club madridista - ha già vinto la Supercoppa Europea, segnando le due reti decisive, e ha segnato già 20 reti in 12 giornate di campionato, mostrando di meritare come non mai il Pallone d'Oro". Il Real dimentica anche di Cristiano Ronaldo agli Europei con il Portogallo. Cristiano Ronaldo vincerà il suo terzo Pallone d'Oro come van Basten, Cruijff e Platini? La corsa per il fenomeno portoghese comincia questa sera. Il suo secondo Pallone d'Oro consecutivo è davvero a un passo.

Crediti: web , John Powell, Getty Images