Oscar Giannino: Mario Monti lo attacca, Luigi Zingales dà l'addio

Oscar Giannino
Ecrit par

Il candidato premier Oscar Giannino è stato attaccato da Mario Monti sul presunto conflitto d'interessi durante la trasmissione "L'aria che tira" su La7. E in giornata l'economista Zingales ha comunicato di aver lasciato il movimento.

Oscar Giannino è nella bufera. Il presidente del Consiglio uscente Mario Monti nella trasmissione “L’aria che tira” di Myrta Merlino non ha risparmiato al giornalista torinese dure critiche. Tutto nasce da un’uscita di Giannino sulla Fiat durante repubblica tv: “Non copriamo il conflitto d’interesse della Fiat, che secondo me è molto presente nell’iniziativa di Monti”, ha affermato Giannino. “Secondo me Obama - ha spiegato il candidato di FARE per fermare il declino – gli ha chiesto della quota Chrysler da rilevare da parte della Fiat quest’anno e Fiat non ha cassa o liquidità per farlo”. Monti, sollecitato dalla Merlino ha risposto duramente: “Se non fossimo in campagna elettorale, e quindi queste cose venissero prese sul serio – ha attaccato il premier – partirebbero delle azioni penali nei confronti di Giannino, che fa queste accuse gravemente diffamanti con l’aggravante di essere una persona intelligente e colta”.

>>>>>>> Guarda il video in cui Monti attacca Giannino

Il movimento guidato da Oscar Giannino ha subito poi l’importante defezione di Luigi Zingales. L’economista ha scritto sul suo profilo Facebook: “Ha mentito in televisione sulle sue credenziali accademiche, dichiarando di avere un Master alla mia università (la University of Chicago Booth School of Business, ndr) anche se non era vero. Anche la sua biografia presso l'istituto 'Bruno Leoni' - ora prontamente rimossa - riportava credenziali accademiche molto specifiche e, a quanto mi risulta, false". Zingales ha poi confermato che nelle prossime elezioni politiche voterà comunque per il movimento da lui fondato insieme a Giannino, ma “turandosi il naso”.