Oscar 2016: Ennio Morricone, il video del toccante discorso in italiano 

Ennio Morricone vince l'Oscar, ascolta il discorso in italiano
Ecrit par

Il maestro Ennio Morricone vince il suo primo Oscar in gara dopo quello alla carriera nel 2007 grazie a The Hateful Eight, guarda il discorso su melty!

Il maestro Ennio Morricone ce l’ha fatta. Al sesto tentativo il geniale compositore torna da Los Angeles con il suo primo Oscar in gara dopo quello alla carriera consegnatogli nel 2007 da Clint Eastwood per i servizi resi al mondo del cinema. Ennio Morricone ha incantato il mondo per l’ennesima volta con la colonna sonora di “The Hateful Eight” (scopri i segreti della soundtrack) composta per Quentin Tarantino con un solo mese di tempo. Il maestro romano dopo aver ricevuto la stella nella Walk of Fame realizza così il sogno della vita battendo in gara un’altra leggenda come John Williams, il che rende ancora più valore al premio conquistato al Dolby Theatre. Il merito di quest'Oscar va soprattutto alla moglie Maria, che ha convinto il maestro a collaborare al film dopo un iniziale rifiuto. Ennio Morricone è l'Oscar più anziano di tutti i tempi, guarda il suo toccante discorso di ringraziamento in italiano su melty!

Il maestro ha affrontato il viaggio verso l’America nonostante i problemi di salute e gli 87 anni compiuti, ma ora può finalmente festeggiare: “Buonasera signori buonasera. Ringrazio l’Academy e gli altri candidati, in particolare lo stimato John Williams. Non c'è grande musica se non c'è un grande film che la ispiri, ringrazio quindi Quentin Tarantino per avermi scelto e il produttore Harvey Weinstein e tutta la troupe del film. Dedico la vittoria a mia moglie Maria”. Ennio Morricone è salito sul palco accompagnato dal figlio Giovanni, ma nel tragitto ha ricevuto personalmente i complimenti del grande rivale John Williams prima di essere acclamato da tutto il Dolby Theatre in una lunga standing ovation e consacrando così una carriera leggendaria. Il nome dell'Italia risplende ancora luminoso grazie all'arte di maestri come questo geniale compositore che non ha ancora minimamente voglia di andare in pensione.

Crediti: web , Web