Wes Anderson, Birdman,The Imitation Game: I favoriti agli Oscar 2015

The Grand Budapest Hotel
Ecrit par

Non poche sorprese tra i candidati agli Oscar 2015: se il successo di Birdman e The Imitation Game erano prevedibili, nessuno si aspettava la pioggia di candidature per The Grand Budapest Hotel.

L'effetto sorpresa colpisce sempre quando ci sono di mezzo gli Oscar, e rispetto ai recenti Golden Globe l'Academy ha deciso di cambiare un po' le carte in tavola. A guidare la lista dei favoriti (qui tutte le nomination) ci sono, pari merito con 9 candidature, tra cui quelle nelle categorie più importanti, Birdman e The Grand Budapest Hotel. Se il film di Inarritu presentato all'ultima mostra del cinema di Venezia risultava tra i più agguerriti contendenti già alla vigilia, il delizioso film di Wes Anderson, vuoi per il tono grottesco e surreale non proprio amato dai giurati più popolari d'America, non era atteso a recitare un ruolo così di spicco. Solitamente infatti le pellicole premiate nella Categoria Miglior Film Commedia ai Golden Globe sono sacrificate a vantaggio dei film drammatici, ma quest'anno forse, c'è stata un'inversione di rotta. Segue un gradino più giù con otto nomination l'inglese The Imitation Game, che vanta, così come Birdman, nelle performance del proprio cast il proprio fiore all'occhiello. Michael Keaton dovrà vedersela con Benedict Cumberbatch così come Emma Stone si scontrerà con Keira Knightley, anche se in entrambi i casi potrebbe alla fine spuntarla un ousider (Patricia Arquette ed Eddie Redmayne).

Wes Anderson, Birdman,The Imitation Game: I favoriti agli Oscar 2015

Fermi a quota 6 nomination ci sono anche Boyhood, favorito della vigilia, e American Sniper, vera e propria sorpresa snobbata fino a questo momento da tutti gli altri più importanti premi cinematografici: l'Academy ha un debole per il vecchio Clint, ed ha voluto premiare anche la performance di Bradley Cooper a discapito del più quotato Jake Gyllenhall. Si conferma tra i titoli più apprezzati dell'anno anche "The Theory of Everything", film made in Uk che potrebbe giocare qualche scherzetto ai candidati più blasonati dell'anno. Infine, riconoscimenti anche per Foxcacther che riesce ad importsi nelle Categorie attoriali e in quella per la Miglior Regia. Per capire chi la spunterà dovremo attendere la notte del prossimo 22 febbraio, quando dopo le fatidiche "and the winner is" potremo ascoltare proprio il titolo di una di queste pellicole.

Crediti: Archivio web, archivio