Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy

La vittoria della moda italiana agli Oscar 2014
Ecrit par

Nella notte degli Oscar 2014, l'Italia non ha trionfato solo grazie a “La Grande Bellezza” di Sorrentino. La moda si è confermata come una delle “grandi bellezze” del nostro Paese. Scopri il made in Italy agli Oscar 2014 su melty.it.

La vittoria de “La Grande Bellezza” come miglior film straniero agli Oscar 2014 ci rende orgogliosi di essere italiani, ma il film di Sorrentino non deve essere l'unico motivo di vanto per il nostro Paese. C'è un'arte per la quale l'Italia viene sempre scelta e preferita tra tutti: la moda. Non è una novità, ma spesso ce ne dimentichiamo o sottovalutiamo questo aspetto che fa parte della nostra identità. Cate Blanchett e Lupita Nyong'o hanno sfoggiato dei look meravigliosi nella notte in cui hanno vinto l'Oscar: la prima vestiva Armani Privè, la seconda Prada. Tra gli altri vincitori degli Oscar 2014 troviamo anche Matthew McConaughey, migliore attore protagonista, in Dolce e Gabbana, Alfonso Cuaron, miglior regista per “Gravity”, in Prada. Sarà un caso?

Altri articoli su Oscar 2014Oscar 2014: "Gravity" e "Frozen" vincono per la migliore colonna sonora e brano originaleCate Blanchett, Lupita Nyong'o: I look delle vincitrici agli Oscar 2014Matthew McConaughey e Lupita Nyong'o: Trionfo agli Oscar 2014Oscar 2014: Jennifer Lawrence, abito Dior sul red carpet

Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy

Se non bastasse l'elenco dei vincitori degli Oscar 2014 che hanno scelto brand italiani per una serata indimenticabile, aggiungiamo qualche altro nome. Tra le donne Amy Adams, candidata come migliore attrice protagonista, e Anne Hathaway, tra i presentatori, hanno scelto Gucci. Lady Gaga, Kate Hudson, Jade Pinkett Smith e Goldie Hawn hanno sfilato sul red carpet in Atelier Versace. Penelope Cruz indossava un abito rosa da dea greca di Giambattista Valli, mentre Olivia Wilde si è vestita, insieme al suo pancione, di Valentino. Tra gli uomini, il più quotato è stato Re Giorgio (Armani), la sua firma era sugli abiti di: Leonardo di Caprio, Martin Scorsese e di Paolo Sorrentino. David O'Russel, regista di “American Hustle” vestiva Prada e Christian Bale, protagonista del film, Dolce e Gabbana.

Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy - photo
Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy - photo
Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy - photo
Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy - photo
Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy - photo

“Il Grande Gatsby”, il film di Baz Luhrmann che lo scorso anno aveva sbancato i botteghini, ha conquistato l'Oscar per i migliori costumi. Le creazioni anni '20 della costumista Catherine Martin erano state disegnate da Miuccia Prada. La stilista non aveva fatto altro che rivisitare la sua ultima collezione, con un risultato formidabile. Creatività, eleganza, fantasia, stile: la grande bellezza dell'arte italiana che nel passato si poteva riconoscere nella “Pietà” di Michelangelo o nella “Divina Commedia” di Dante, e ora si ritrova in un abito di Armani e in un film di Sorrentino.

Oscar 2014: Quando a vincere è il made in Italy
Crediti: Irisbailon, Archvio web, Archivio web