Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"?

Toni Servillo nel film "La grande bellezza"
Ecrit par

Dopo Fellini, De Sica e Benigni, Paolo Sorrentino con "La Grande Bellezza" potrebbe regalare all'Italia l'Oscar che manca da 15 anni: quello per il miglior film straniero. Scopri su melty.it i film italiani che hanno vinto in passato.

“La grande bellezza” di Paolo Sorrentino ha diviso pubblico e critica. Nanni Delbecchi, critico cinematografico per “il Fatto quotidiano”, lo ha definito “un film souvenir che piace tanto agli americani”, per Maria Laura Rodotà de “Il Corriere della Sera" è “un film che avrebbe meritato una sceneggiatura”. Ma tanti sono anche coloro che lo hanno esaltato. Natalia Aspesi ha scritto sulle pagine di “La Repubblica” che Sorrentino è riuscito a descrivere il cuore di Roma con immagini, colonna sonora e montaggio ineccepibili. Luciano Stella, produttore cinematografico, si è chiesto dal suo blog sull'’Huffington Post “Perché tante critiche? Merita l'Oscar il film. Anzi lo ha comunque già vinto. Lo prenda o no”. Ma chi sono i predecessori di Paolo Sorrentino che sono riusciti a vincere l’Oscar per il miglior film straniero?

Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"?

Il primo regista italiano che riuscì a portare in patria la tanto ambita statuetta fu niente meno che Federico Fellini. Proprio da “La dolce vita” di Fellini Paolo Sorrentino ha attinto molto per il suo "La Grande Bellezza". Per quanto il regista napoletano provi a negarlo: “Non è la Dolce Vita, il mio film è un romanzo vivente”, disse al Festival di Cannes. Ma già dal titolo del film i richiami a "La Dolce Vita" sono evidenti: anche in “La grande bellezza” l'aggettivo e il sostantivo sono preceduti dall'articolo. Ma al di là del titolo anche l’ambientazione romana, la decadenza della società e il protagonista ricordano molto lo stile felliniano. Federico Fellini vinse quattro Oscar nella sua folgorante carriera: il primo nel 1957 con “La strada”, l’anno seguente con il drammatico racconto della prostituta Cabiria ne “Le notti di Cabiria”, nel 1964 con “8 e mezzo”, memorabile e perfetto racconto sulla crisi creativa ma soprattutto esistenziale del regista Guido, infine nel 1975 con “Amarcord”, film così celebre che il titolo è diventato un neologismo nella nostra lingua come sinonimo di “mi ricordo”.

Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"? - photo
Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"? - photo

Vittorio de Sica in termini cronologici è stato in realtà il primo a vincere l’Oscar: nel 1948 e nel 1950, rispettivamente con “Sciuscià” e “Ladri di biciclette”. De Sica vinse due Oscar speciali: a quei tempi infatti la statuetta per il miglior film straniero ancora non esisteva ma l’Academy premiò comunque De Sica per i suoi eterni capolavori neorealisti. Vittorio de Sica riuscì a vincere però la vera e propria statuetta prima con “Ieri, oggi, domani” (1965), poi con “Il giardino dei Finzi-Contini” nel 1972. Da “Amarcord” di Federico Fellini l’Italia dovrà aspettare 15 anni prima di vedersi assegnare nuovamente l’Oscar. Nel 1990 Giuseppe Tornatore vinse con “Nuovo Cinema Paradiso”, due anni dopo fu il turno di “Meditarraneo” diretto da Gabriele Salvadores. Infine era il 1999 quando Roberto Benigni si alzò dalle poltrone del Kodak Theatre di Los Angeles (il teatro dove si svolge la cerimonia di premiazione) incredulo ed entusiasta per la vittoria agli Oscar del suo film “La vita è bella”. Da allora sono passati 15 anni anni. Abbastanza per auspicare un altro Oscar per il cinema italiano. Al di là delle critiche, se Sorrentino dovesse vincere l'ambita statuetta il ritorno d’immagine per il cinema italiano sarebbe davvero una “grande bellezza”.

Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"? - photo
Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"? - photo
Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"? - photo
Il momento della premiazione di Roberto Benigni per "La vita è bella" nel 1999.
Oscar 2014: "La grande bellezza" dopo "La vita è bella" e "Amarcord"?
Crediti: Archivi web, web , Youtube