Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori

Il regista Steve McQueen
Ecrit par

Poche sorprese agli Oscar 2014. Miglior film "12 anni schiavo", trionfo per "Gravity" e soddisfazione italiana con "La Grande Bellezza". Nessuna statuetta per "American Hustle" e "The Wolf of Wall Street". Scopri tutti i vincitori su melty.it.

Come da copione. I favoriti hanno vinto e più o meno tutti possono dirsi soddisfatti del risultato finale. 12 anni schiavo è il miglior film con il regista Steve McQueen che si porta a casa il premio da tutti più ambito. Commozione per Lupita Nyong’o, miglior attrice non protagonista e soddisfazione anche per la statuetta alla “Sceneggiatura non originale”. Trionfo vero per Gravity, con all'attivo ben 7 statuette che comprendono praticamente tutti i premi tecnici (montaggio, fotografia, sonoro, effetti speciali), la colonna sonora firmata Steven Price e la regia di Alfonso Cuaron. In Italia ricorderemo ancora a lungo questa edizione e “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, capace di riportare il titolo nel nostro Paese dopo 15 anni e di farci tagliare il traguardo di 14 vittorie nella categoria di “Miglior film straniero”. Sorprende “Il grande Gatsby”, che porta a casa due statuette per i costumi e il trucco e ottimo anche “Dallas Buyers Club” con Jared Leto e Matthew McConaughey protagonisti.

Altri articoli su Oscar 2014Oscar 2014: 12 anni schiavo è il Miglior FilmOscar 2014: "Gravity" e "Frozen" vincono per la migliore colonna sonora e brano originaleLa Grande Bellezza: Oscar 2014, il video del discorso di SorrentinoCate Blanchett, Lupita Nyong'o: I look delle vincitrici agli Oscar 2014

Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori

Nel campo dell'animazione vittoria per “Frozen”, che si aggiudica anche il premio per la “Miglior canzone” grazie a “Let it go”; tra i documentari vince “20 Feet from Stardom” di Morgan Neville mentre “Helium” si porta a casa il premio per il “Miglior Cortometraggio”. "Mr. Hublot", di Laurent Witz e Alexandre Espigares è il miglior cortometraggio animato, "The Lady in Number 6: Music Saved My Life", di Malcolm Clarke e Nicholas Reed il miglior cortometraggio documentario. Sorprende anche “Lei” di Spike Jonze che si aggiudica il premio per la “Sceneggiatura originale”. Woody Allen dovrà invece ringraziare Cate Blanchett e il suo Oscar come “Miglior attrice”. Delusione assoluta per “American Hustle”, 10 nomination e un inaspettato pugno di mosche in mano, con David O. Russel e il suo nutrito cast che hanno solo potuto presenziare alla cerimonia senza mai essere davvero protagonisti. Poco da sorridere anche per Martin Scorsese e Leonardo Di Caprio, la concorrenza per “The wolf of Wall Street” era troppo agguerrita per sperare in qualcosa di tangibile. Stesso dicasi per “Philomena”, “Nebraska” e “Captain Phillips”, tante nomination e nessuna vittoria.

Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori - photo
Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori - photo
Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori - photo
Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori - photo
Oscar 2014: La Grande Bellezza, 12 anni schiavo, Gravity, tutti i vincitori - photo
Crediti: Youtube, Archivio web, Kevin Mazur, getty images, melty.it