Once Upon A Time 4: Rivelato il segreto del cappello di Mr Gold

Mr Gold e il cappello di Topolino
Ecrit par

Dopo il ritorno col botto del primo episodio, ecco arrivare le prime conferme su uno dei più interessanti fatti accaduti in Once Upon a Time...

Once Upon a Time è tornato domenica sera con una premiere che ha lasciato i telespettatori senza fiato. Dopo la lunga attesa estiva è finalmente arrivata la stagione fredda con Elsa, la principessa di ghiaccio e dopo il grandissimo boom di ascolti, Once Upon a Time si è riconfermato il grande successo che è sempre stato per la rete Abc. Abbiamo visto l'arrivo di Elsa che, spaventata, ha creato un mostro di neve come in Frozen; abbiamo visto alcuni flashback di Arendelle con l'introduzione dei personaggi di Kristoff, Anna, i Troll e la renna Sven; Regina ha fatto i conti col suo passato e ha richiamato il suo scagnozzo preferito Sidney, per un piano contro Marian che poi ha deciso di non attuare.

Altri articoli su Once Upon A Time 4Revenge 4: Un ritorno da ospedale psichiatrico (promo 4x02)Simpson: Rivelato il personaggio che è morto (SPOILER)Once Upon A Time 4: Boom di ascolti per la premiere

Nella premiere però abbiamo visto anche Mr. Gold e Belle, che ci hanno regalato una splendida scena in stile "La Bella e la Bestia" e un Mr. Gold che, durante la luna di miele, ha trovato un interessante oggetto: un cappello molto simile a quello di Topolino nel classico Disney, Fantasia. Non ci è voluto molto prima che gli autori si esprimessero sull'accaduto e, infatti, hanno lasciato un'interessante dichiarazione: “Sì, quello è proprio il cappello di fantasia. E volevamo che le stelle su di esso sembrassero reali. Apprenderemo molto di più sul cappello, esso sta per essere parte di qualcosa che scopriremo e su cui ci soffermeremo per un po’ di tempo. E’ chiaro che Tremotino lo voleva disperatamente, così tanto da rimangiarsi la sua promessa appena fatta…lui può resistere a tutto, ma è una lotta continua con queste tentazioni: non sa resistere.” Vi terremo aggiornati!

Crediti: Google, Youtube