Wawrinka batte Djokovic in finale al Roland Garros 2015  

Stan Wawrinka alza la Coppa dei Moschettieri
Ecrit par

Stan Warinka ha vinto il Roland Garros 2015 con il risultato di 4-6 6-4 6-3 6-4. Lo svizzero vince il suo 2° Slam dopo gli Australian Open 2014. Per Nole continua la maledizione degli Open di Francia, unico Slam assente in bacheca.

Ti aspetti il trionfo di Djokovic a mani bassi e invece è Stan Wawrinka a vincere il Roland Garros 2015. Lo svizzero vince con il risultato di 4-6 6-4 6-3 6-4 in 3 ore e 12 minuti, perpetrando la maledizione per il serbo dell'Open di Francia, unico slam che ancora manca dal suo palmarès. L'unica consolazione è che Nole rimane sempre numero uno al mondo con oltre 5mila punti di vantaggio su Roger Federer. Lo svizzero vince il suo secondo slam della sua carriera dopo gli Australian Open dello scorso anno, vincendo due finali su due e portandosi al 4° posto della classifica Atp. La vittima in Australia è stata Rafa Nadal. Wawrinka con questo decimo titolo in carriera s'nnalza al quarto posto della classifica Atp, giocando una delle più belle parte della sua carriera, se non la più bella e regalando un grande spettacolo sul Phillippe Chatrier. Wawrinka vince il suo secondo slam all'età di 30 anni e forse c'è da chiedersi perché un giocatore del genere abbia iniziato a vincere così tardi. L'avversario non ammetteva errori e Wawrinka era conscio di dover giocare la partita perfetta e sperare che Nole non giocasse al suo livello abituale. Non per dare alibi ma Djokovic ha pagato la partita giocata in cinque set e soprattutto tra venerdì e sabato con Andy Murray. Il mancato riposo si è visto in alcuni frangenti del match, quando Nole è andato a rete con Wawrinka al servizio e con a disposizione il colpo sul rovescio. Già il rovescio a una mano è stata l'arma che lo svizzero ha sfoderato in più occasioni durante la partita per stanare il gioco. Non è un caso che quando Nole è sceso a rete, il serbo abbia conquistato solo il 58% dei punti.

Wawrinka sapeva alla vigilia di dover battere con almeno il 60% delle prime palle e così ha fatto, raggiungendo il 66%. Insomma il servizio è stata la base della sua vittoria. SINTESI DEL MATCH Wawrinka ha iniziato male perdendo il 1° set. Lo svizzero ha annullato due palle break a Djokovic ma ha dovuto capitolare al sesto gioco, non riuscendo più a breakkare. Al 2° set è sono iniziati a intravedersi le prime crepe nel gioco di Nole. Così Wawrinka ha iniziato a a crederci e al decimo gioco è riuscito a breakkare Nole nonostante quattro palle break sprecate nei primi cinque giochi. E' bastato un errore del tennista serbo per portare la partita sull'1-1. Nel 3° set il break decisivo di Wawrinka è giunto sul 3-2 e da lì Djokovic non è riuscito più reagiare, quasi abbandonandosi alla sconfitta nel set. Forse Nole sperava di vincere il quarto set e giocarsela al quinto set. Il serbo ha dato l'illusione di farlo, perché si è portato sul 3-0 ma poi è salito in cattedra Wawrinka sfoderando punti incredibili tra l'ovazione del centrale. Così Stan è tornato in partita e si è portato sul 5-4 con servizio a favore. Dopo un match point annullato, Wawrinka ha messo a segno il set point.

Crediti: web , reuters