Nelson Mandela: Video e foto della cerimonia a Soweto con stretta di mano Obama-Raul Castro

Nelson Mandela
Ecrit par

Martedì 10 dicembre, allo stadio 'Fnb' di Soweto, Nelson Mandela è stato salutato da circa 80mila persone. Storica la stretta di mano tra Barack Obama e Raul Castro. Guarda su melty.it foto e video della commemorazione di Nelson Mandela.

Nelson Mandela, nella giornata di martedì 10 dicembre, è stato celebrato da quasi 100 leader provenienti da tutto il mondo. Nonostante la pioggia battente, circa 80mila persone hanno riempito l' 'Fnb Stadium' di Johannesburg, nei pressi di Soweto, in cui l'11 luglio 2010 Nelson Mandela fece la sua ultima apparizione pubblica per la finalissima di Sudafrica 2010. La cerimonia di commemorazione di Madiba è stata guidata da Cyril Ramaphosa, vice-presidente dell' African National Congress. Dopo l'inno nazionale sudafricano "Nkosi sikelel’ iAfrika" ("Dio benedica l'Africa") e la preghiera interreligiosa, il primo a prendere la parola è stato l'87enne Thanduzolo Mlangeni, che a Robben Island condivideva la cella con l'eroe della lotta all'apartheid: "Mandela ha unito tutti i colori, tutte le fedi, con il rispetto reciproco e la gentilezza".

Altri articoli su Nelson MandelaNelson Mandela e lo sport: Dal Mondiale di rugby 1995 a Sudafrica 2010Paul Walker e Nelson Mandela: Morti che hanno commosso il mondoNelson Mandela morto: Celebrazioni con Letta, Obama ma senza il Dalai LamaNelson Mandela: Diretta streaming della cerimonia a Soweto

Nelson Mandela è stato il primo presidente di colore nella storia del suo paese. Anche quello attuale, Jacob Zuma, che il 5 dicembre aveva dato al mondo la notizia della morte di Nelson Mandela, è nero. La differenza tra i due è però abissale, e il popolo sudafricano ha dimostrato la sua insofferenza nei confronti di Zuma fischiandolo al suo ingresso nello stadio, al momento della presentazione e ogni volta che veniva inquadrato sul maxi schermo alle sue spalle. Fischiato anche il leader palestinese Abu Mazen. Proseguendo nella cronaca della commemorazione di Mandela, dopo Mlangeni è toccato a Ban Ki-moon, segretario generale dell’Onu, che ha detto: "È stato uno dei più grandi insegnanti, insegnava con l’esempio. Lui odiava l’odio, non le persone. Ha mostrato il grande potere del perdono, trattando le persone con il massimo rispetto. Questa è stata la sua lezione, che ha condiviso con tutta l’umanità".

Nelson Mandela è stato poi definito da Barack Obama, il cui discorso è stato il più atteso ed emozionante, come "un gigante della Storia" e "l'ultimo grande liberatore del Ventesimo secolo". Il presidente degli Stati Uniti, applauditissimo al pari di Bill e Hillary Clinton, ha paragonato il leader sudafricano ad Abramo Lincoln: "Quando uscì dal carcere si comportò come lui e tenne insieme il suo paese che rischiava di spaccarsi" e a Martin Luther King per la sua lotta contro l'ingiustizia razziale. Di fronte al vicepresidente cinese Li Yuanchao, il presidente cubano Raul Castro e dello Zimbabwe Robert Mugabe, Obama ha detto che troppi leader mondiali hanno espresso solidarietà per la lotta per la libertà di Mandela "senza tollerare il dissenso dei loro stessi popoli".

La cerimonia di commemorazione di Nelson Mandela è stata l'occasione per la storica stretta di mano tra Obama e Castro. Secondo il presidente cubano: "La vita di Mandela insegna che solo il dialogo e gli sforzi concertati permettono all’umanità di affrontare le sfide". Ancora fischi, poi, per il presidente Zuma, chiamato a chiudere la cerimonia quando lo stadio già si andava svuotando: "Ha gettato le basi per costruire il Sudafrica dei nostri sogni. La sua morte ha causato un’ondata di dolore senza precedenti in tutto il mondo. Ora il Sudafrica e l’Africa sono più forti". La salma di Nelson Mandela verrà ora esposta nello 'Union buldings' di Pretoria, la sede del governo. Il corteo funebre sfilerà poi nelle strade della capitale amministrativa del Sudafrica. Il funerale di stato di Madiba si terrà domenica 15 dicembre nel suo villaggio natale, Qunu, nella provincia di East Cape.

Alla cerimonia di commemorazione di Nelson Mandela, oltre a quelle già citate, hanno partecipato tante personalità: l'ex segretario generale delle Nazioni Unite Kofi Annan, il presidente del Consiglio europeo Von Rompuy e della Commissione europea Barroso, il premier del Regno Unito Cameron e dell'Italia Enrico Letta, il presidente francese Hollande, brasiliano Rousseff e una lista che contava per la precisione 91 capi di Stato o governo. Tra questi, il presidente afghano Karzai, il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, e il vice premier saudita Muqrin bin Abdulaziz Al Saud. Chissà cosa ne avrà pensato Madiba da lassù.

Nicola Negri

Il discorso di Obama alla cerimonia di commemorazione di Mandela
Crediti: melty.fr, ivanodue1, repubblica.it, euronews.com, adnkronos.com