Nek a Sanremo 2015: Perché piace a tutte (VIDEO)

Nek canta "Fatti avanti amore"
Ecrit par

Nek, che canta “Fatti avanti amore” a Sanremo 2015, piace proprio a tutte. Crescendo si migliora? Nel suo caso, si direbbe proprio di si!

Nek è come il nero, va su tutto (e piace a tutte). Nek è perfetto tanto sul palco dell’Ariston quanto a un concerto rock, è un camaleonte dagli occhi blu che si può amare tanto a quindici anni quanto a cinquanta. Perché? Perché è bellissimo senza essere troppo “pulito”, perché ha l’anima del rocker e il sound del pop. È un perfetto esemplare di “dilf”, l’uomo che crescendo diventa sempre più bello, sempre più buono come un bicchiere di vino. Nek è uno dei grandi ritorni sul palco dell’Ariston ("Ho il cuore che è una caldaia", dichiara intervistato da Melty) e diverse generazioni di donne lo ricordano: dalle esibizioni al Festivalbar, al tormentone di fine anni ’90 “Laura non c’è”, che ha condannato allo stress psicofisico qualunque omonima. Con “Fatti avanti amore” Nek fa ri-emergere tutte le sue sfumature, come se fosse rimasto per tutto questo tempo in attesa di ritrovare la propria nicchia, riprendersi il palco e ri-esplodere in musica facendo impazzire tutte le donne.

Guarda il video di Nek che canta "Fatti avanti amore" nella quarta serata del Festival

Nek è il prototipo che piace alla mamma, alla figlia e forse anche alla nonna. È sexy senza essere ridicolo, è attraente over 40 quanto lo era a 25, e non in modo così diverso. Non è Benjamin Button, che con l’età diventa sempre più giovane e neanche Dorian Grey: nessun patto col diavolo, perché si vede che Nek ha qualche anno in più di quando cercava Laura che non c’era più. Eppure, se la classe non è un’opinione, il cantante la sua l’ha perfezionata con gli anni. riproponendosi bello, coerente e con nuove sfumature (solo leggermente) agé. Quel mix di fascino ed “emilianità” (una regione che Nek condivide con Ligabue e Vasco Rossi) che colpisce nel segno. In tutto questo, il cantante di Sassuolo ha mantenuto una linea musicale coerente; i suoi pezzi, più pensati e maturi nei testi, riprendono un sound che è il suo marchio personale che rende inconfondibile il suo stile: come non parlare dello splendido arrangiamento di “Se telefonando” di Mina, che ha vinto la serata cover di Sanremo 2015?. Essere fedeli a sé stessi e provare solo a sfumare: ecco il segreto del successo di Nek. Oltre, ovviamente, ai suoi occhi azzurri che non lasciano scampo.

Crediti: Rai.tv