Natale: La top 3 dei film storici delle feste

Kevin McCallister è il protagonista di Mamma, ho perso l'aereo
Ecrit par

Manca meno di un mese a Natale. E, come sempre, immancabili anche quest'anno i film cult che verranno trasmessi in televisione durante le feste. Le reti se li contenderanno perché, in fondo, non è Natale senza di loro!

Natale è alle porte. Alcuni hanno già fatto l'albero, altri aspettano il prossimo weekend per dare il via al countdown ufficiale per le feste. In molti hanno già prenotato il volo di ritorno a casa o comprato l'ultimo cd di canzoni natalizie. In pochi ancora forse resistono con la tradizione del presepe e al consueto scambio di regali in tempo di crisi. Ma che siate il Grinch o il ritratto della felicità durante le feste, ci sono almeno tre film che anche questo Natale la televisione italiana trasmetterà. Il che è quantomeno una certezza, un po' come il messaggio di fine anno del Capo dello Stato del 31 dicembre a reti unificate o come la diretta de Il Concerto di Capodanno della Filarmonica di Vienna il 1 gennaio. Ma scopriamo insieme i film che conoscete a memoria e che anche questo Natale non potrete fare a meno di vedere.

Natale: La top 3 dei film storici delle feste

Miracolo nella 34ª strada. Richard Attenborough è stato per anni il vero volto di Babbo Natale. Impossibile non pensare a lui nei panni di Kris Kringle all'interno dei grandi magazzini Cole. Susan, la figlia della signora Walker, è interpretata da una oggi non più così bambina Mara Wilson, attrice già protagonista di Matilda 6 mitica e di Mrs. Doubtfire - altri due film candidati alla possibile ritramissione natalizia. Tra varie vicissitudini, l'impresa più ardua per Kris Kringle sarà proprio quella di convincere una disillusa piccola Susan Walker, sua mamma e niente di meno che tutti gli abitanti di New York City dell'esistenza di Babbo Natale, grazie all'appoggio del classico e fidatissimo avvocato americano che protegge i buoni per una giusta causa.

Natale: La top 3 dei film storici delle feste

La piccola principessa. Il film è tratto dal romanzo di Frances Hodgson Burnett, conosciuta anche per aver scritto Il piccolo Lord, altro classico papabile la cui rivisitazione cinematografica del 1980 probabilmente rivedremo sullo schermo di casa durante le feste, e Il giardino segreto. La piccola principessa è la storia di Sara Crewe: dopo un'infanzia felice passata in India col papà, capitano dell’esercito inglese chiamato in guerra, Sara si ritrova da sola nella scuola per signorine della terribile Miss Minchin a New York. Tra fantastici racconti di posti esotici, l'amicizia con Becky e una continua dimostrazione della grande nobiltà d'animo della piccola Sara, il momento di maggior commozione resta sicuramente quello del ritrovo con un papà che, a causa di una perdita di memoria, non riesce più a riconoscerla. Pianto finale garantito sulle note di Kindle my heart, colonna sonora del film.

Natale: La top 3 dei film storici delle feste

Mamma, ho perso l'aereo. O per tutti una sola parola: KEVIN! Indimenticabile l'urlo - e successivo svenimento - della signora McCallister che realizza in aeroporto di aver dimenticato uno dei suoi figli a casa da solo. Risate assicurate, per grandi e piccini. Stoico il piccolo Kevin che difende la casa dai cosiddetti "banditi del rubinetto" destreggiandosi sapientemente in scherzi esilaranti e meraviglioso l'incontro della mamma con il Re della Polka del Midwest, che la riaccompagnerà da suo figlio per Natale. Non escludiamo neanche la proiezione del sequel Mamma ho riperso l'aereo - Mi sono smarrito a New York, normalmente trasmesso ad un giorno di distanza dal primo episodio. Per i migliori intenditori, immancabile una battuta finale: "Tieni il resto, lurido bastardo! "

Natale: La top 3 dei film storici delle feste
Crediti: web , Youtube