Nastri d'argento 2014: Paolo Virzì trionfa con 'Il capitale umano'

Il capitale umano trionfa di nuovo
Ecrit par

Sabato 28 giugno sono stati consegnati i Nastri d'argento, consegnati dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici. A trionfare è stato Paolo Virzì, con il suo "Il capitale umano". Scopri gli altri vincitori su melty.it!

Se Paolo Sorrentino ha trionfato nelle principali competizioni estere, con il suo "La grande bellezza", in madrepatria è Paolo Virzì ad aver avuto la meglio. Il suo "Il capitale umano" infatti, dopo aver stravinto ai David di Donatello, ha segnato un'altro importante traguardo, trionfando ai Nastri d'argento 2014. Il film di VIrzì ha ottenuto ben sei riconoscimenti, tra i quali ci sono quello come miglior film, miglior sceneggiatura, miglior scenografia, montaggio e miglior interprete, andato alla coppia Fabrizio Bentivoglio e Fabrizio Gifuni.

Tra gli altri film premiati c'è (un po' a sorpresa) "Song o'Napule" dei fratelli Manetti e "La mafia uccide solo d'estate", del conduttore e regista Pif. I Nastri alle attrici sono andati a Kasia Smutniak e Paola Minaccioni, interpreti nel toccante "Allacciate le cinture" di Ferzan Ozpetek, mentre quello al miglior produttore è stato assegnato a Domenico Procacci e Matteo Rovere, per aver creduto nel piccolo cult "Smetto quando voglio". Daniele Ciprì invece ha ottenuto il Nastro come miglior fotografia, per il film "Salvo", di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza. Un premio speciale è andato a Alice Rohrwacher per aver contribuito, con "Le meraviglie" e la vittoria a Cannes 2014 del Grand Prix, a riqualificare il cinema italiano all'estero.

Crediti: web , 01 distribution, Archivio web