MTV EMA 2014: Alessandra Amoroso pronta al successo in Europa

Alessandra Amoroso, baciata dal successo
Ecrit par

Una Alessandra Amoroso raggiante ha raccontato tutta la sua soddisfazione nell'essere tra i finalisti del WorldWide Act agli MTV EMA 2014 dichiarandosi pronta per portare la sua musica al successo anche all'estero.

Un momento d'oro quello per Alessandra Amoroso che, dopo il grande successo del suo ultimo album “Amore puro”, si prepara a rappresentare l'Italia come Worldwide Act agli MTV EMA 2014. Una grandissima soddisfazione per la cantante e la sua Puglia e per aver battuto artisti italiani del calibro di Caparezza, Club Dogo, Emis Killa e Giorgia. In un'intervista rilasciata per Radio Italia la Amoroso ha raccontato il suo periodo perfetto e il suo grande successo che la spingeranno, in futuro, a tentare di portare la sua musica finalmente anche all'estero. “È un onore rappresentare l’Italia e il Sud Europa. Mi piacerebbe molto portare la mia musica all’estero e ci stiamo lavorando”. Sembra infatti che la Amoroso si stia preparando al grande salto anche nel resto dell'Europa con il suo ultimo album che potrebbe uscire molto presto in Spagna. Lei non ha confermato ne smentito ma è probabile che una vetrina come quelle degli EMA possa davvero dare una grande spinta alla carriera estera della cantante pugliese. Nel frattempo per Alessandra è il momento di godersi al massimo il grande successo italiano che non accenna a diminuire, anzi, è in continua crescita. “Mi chiamano la regina dei social ma io in realtà non ci capisco niente”, ha candidamente ammesso ai microfoni dell'emittente radiofonica.

Un rapporto molto bello quello tra Alessandra e i suoi sostenitori: “Dare rispetto e riceverlo è la cosa fondamentale in ogni rapporto, io mi sento in obbligo nei confronti dei fan e cerco di restituire tutto quello che posso con la musica. Per loro sono un’amica e una sorella, li sento tanto vicini a me, gli dedico tutto quello che faccio”. Tutto questo implica però anche una corposa dose di critiche e qualche insulto che la Amoroso ha imparato ad affrontare nel migliore dei modi. “Ho fatto un cambiamento nella vita, crescendo. All’inizio facevo fatica, le critiche mi davano fastidio, chiamavo la mamma e mi sfogavo, chiedendomi perché la gente dicesse cattiverie e giudicasse solo per il gusto di farlo. Poi ho capito che è normale e che alcune persone sono invidiose e gelose: ad un certo punto, parlando sempre con mia mamma e mia nonna 88enne che sono le mie più grandi consigliere, mi sono resa conto di avere la coscienza pulita. Mio papà mi ha detto in dialetto salentino: ‘Tra 15 persone uno stupido lo vorrai pur trovare…’”. Tutto questo non ha impedito in soli 6 anni all'artista di salire sul tetto d'Italia con la speranza di far suo anche quello del mondo e con tantissime ispirazioni importante d'oltremanica. “Il mio idolo assoluto è la popstar Beyoncé, ma voglio bene anche agli One Direction anche se non li ho mai incontrati”. Curioso il fatto che proprio gli One Direction saranno tra i candidati alla stessa categoria dell'artista agli EMA 2014 di domenica 9 novembre, chi vincerà la sfida?

Crediti: Archivio web, Youtube