Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto)

Morgan: il debutto a teatro con il suo libro, i Bluvertigo e Dio
Ecrit par

"Il libro di Morgan dal vivo" è l'unica data dello spettacolo dell'ex giudice di X Factor con la sorella Roberta. L'esordio teatrale del cantante è andato in scena al Franco Parenti di Milano con i Bluvertigo al completo: il resoconto.

Cantautore, musicista, attore e scrittore: Morgan ha vestito le vesti dell'artista completo ieri sera al Teatro Franco Parenti di Milano. E' stata la prima e unica messinscena del suo "Il Libro di Morgan - Io, l'amore, la musica, gli stronzi e Dio", edito da Einaudi a fine dell'anno scorso. Un'intuizione fortemente voluta dal giudice di X Factor, che ha desiderato far prendere vita al suo scritto con l'aiuto alla regia della sorella Roberta. Su di lui si dicono molte cose (pagliaccio in tv?), ma in quelle 230 pagine è lui stesso che si racconta, mettendo a nudo emozioni, ricordi e sentimenti come un quadro realista dal tocco psichedelico, come se Courbet incontrasse Warhol. Non poteva essere lo spunto migliore per il debutto a teatro in prima persona per l'istrionico artista. Scenografia e visual curati da Luca Volpatti, già ideatore di scenografie particolari per il Festival La Milanesiana e per le opere liriche di Battiato, Morgan si è presentato in scena con il suo frac moderno firmato Tom Rebl con tanto di panciotto e cravattino e ha tenuto banco per quasi tre ore senza mai annoiare il pubblico affezionato.

Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto) - photo
Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto) - photo
Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto) - photo
Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto) - photo
Morgan: X Factor, Bluvertigo e Dio raccontati a teatro per la prima volta (Video + Foto) - photo

La prima dello spettacolo "Il Libro di Morgan Dal Vivo" si è consumata il 3 marzo al Teatro Franco Parenti di Milano. Un inizio impacciato, fortunatamente cancellato da quasi tre ore di spettacolo in 5 atti dal coinvolgimento in crescendo. Al centro sempre lui, Marco Castoldi divertito impersonificatore del personaggio Morgan, mentre racconta alcuni momenti decisivi della sua educazione sentimentale, intesa come musica naturalmente. Dall'illuminazione al concerto di Vecchioni a sei anni fino all'attesa di una settimana davanti al negozio di dischi a Varazze per l'uscita di Black Celebration dei Depeche Mode passando attraverso l'esperienza della paternità, è un susseguirsi di parole, sospiri, note e sigarette. Come un filmino Superotto, Morgan ripercorre l'incontro tra quindicenni alla "festa di Masetto" con Andy Fumagalli, poi la formazione degli Smockin' Cocks fino alla genesi dei Bluvertigo con Sergio Carnevale passando da Marco Pancaldi a Livio Magnini. Con un giro di basso, si torna al 1995 e la band al completo suona con passione e affiatamento rari "Complicità", "Vivosunamela" e "I Still Love You" dall'album di esordio "Acidi e Basi" e "Sovrappensiero" (vedi il video qui sopra) da "Zero, ovvero la Famosa Nevicata dell'85". Mezzanotte è passata da un pezzo, stanco ma soddisfatto, Morgan chiude con un invito a tirare giù il Cristo dalla croce - una speranza anche per lui troppo spesso bistrattato? Di certo, un genio del nostro tempo da ascoltare ancora.

Crediti: Stefania Virone Vittor, Melty.it, Archivi web