Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa

Il Settebello oggi
Ecrit par

Alle 21: 45, alla piscina "Picornell" di Barcellona, va in scen Italia-Spagna, quarto di finale di pallanuoto ai Mondiali di nuoto 2013. I padroni di casa, ventun'anni dopo la sconfitta nella finale olimpica, vogliono la rivincita.

Italia-Spagna non è mai una partita come tutte le altre. A maggior ragione se lo sport in questione è la pallanuoto e la piscina in cui si gioca la "Bernat Picornell" di Barcellona. Il 9 agosto 1992 erano in cinquemila, tra cui re Juan Carlos, a spingere i padroni di casa verso l'oro olimpico. Il Settebello però volò, portandosi prima sul 4-1 e poi sul 6-3. Un vantaggio che si volatilizzò, tra qualche distrazione e pasticci degli impresentabili (e corrotti? ) arbitri Martinez e Van Dorp. Dopo sei supplementari, arrivò il liberatorio 9-8 di Ferdinando Gandolfi, che lanciò il Settebello verso la gloria olimpica. Molti dei protagonisti di allora fanno oggi parte dello staff della Nazionale che ha debuttato contro la Romania.

Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa

Come il viceallenatore Amedeo Pomilio, che ha ricordato: "Eravamo morti: per me quel gol resta l'immagine della liberazione". Oppure il portierone di allora e team manager di oggi, Francesco Attolico: "Fa effetto giocarla ancora qui". O ancora il commissario tecnico Sandro Campagna, che finì la partita da capitano: "Tra il secondo e il terzo supplementare c'era così tanto rumore che non si riusciva più a sentire Ratko". Ratko è Rudic, l'allenatore croato che con il Settebello completò il Grande Slam: medaglia d'oro, oltre che alle Olimpiadi del 1992, ai Mondiali del 1994, agli Europei del 1993 e del 1995 e alla Coppa del Mondo del 1993.

Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa - photo
Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa - photo
Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa - photo
Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa - photo
Mondiali di nuoto 2013: Italia-Spagna, come il Settebello di 21 anni fa - photo

Alle 21: 45, con diretta su Rai Sport 1 ed Eurosport, gli spagnoli sperano vada in scena la loro rivincita, in occasione dei quarti di finale del torneo di pallanuoto ai Mondiali di Barcellona 2013. Gli azzurri, come nelle loro migliori tradizioni scaramantiche, alla vigilia non hanno rilasciato dichiarazioni. Parola quindi a Ricardo Perrone, difensore della Spagna con origini liguri: "La favorita è l'Italia ma noi aspettiamo da ventun'anni di prenderci la grande rivincita, siamo in casa e non possiamo perderci quest'opportunità. Tutte e due le squadre sono da medaglia d'oro". Perrone ha proseguito dicendo: "Qui in Spagna non fanno altro che farci rivedere quella finale del '92, per noi che la vedemmo da bambini e la rifaremo stasera sarà qualcosa di indimenticabile. Sarà una partita bellissima, garantiamo noi". Oltre che, ci auguriamo, con un finale come quello di ventun'anni fa.

Crediti: GIOCHI OLIMPICI, olimpiadi.blogosfere.it, waterpolodevelopmentworld.com, outdoorblog.it, italpress.com