Mondiali di Basket 2014: Il punto dopo gli ottavi di finale

La Spagna padrona di casa
Ecrit par

Giovedi 7 Settembre sono terminati gli ottavi di finale dei mondiali di basket 2014: Argentina e Croazia deludono, Spagna e Usa si confermano, la Serbia avanza, la Lituania e la Slovenia rispettano il pronostico e la Turchia ce la fa in extremis.

Dopo la fase a gironi dei Mondiali di basket 2014, il 7 settembre si sono chiusi gli ottavi di finale: la prima scrematura è avvenuta con non pochi colpi di scena, al fianco di successi attendibili. Il primo di questi ultimi è la nuova vittoria degli Usa: l’agnello sacrificale questa volta è il Messico, che già alla vigilia aveva poche carte in regola per impensierirli. 86-63 il risultato finale, con 20 punti di Stephen Curry. L’altra travolgente conferma è la Spagna di coach Orenga, che travolge un Senegal già entrato nella storia (la prima volta ad un ottavo di finale in tutte le partecipazioni), e forse anche per questo senza ulteriori ambizioni: 89-56 è il finale senza pietà, che condanna un buon Senegal a riprovarci la prossima edizione. 17 punti per Pau Gasol e 11 di Serge Ibaka.

Altri articoli su BasketMondiali di basket 2014: Perché la Spagna può sognareEleonora Boi vs Valentina Vignali: Sfida sexy ai Mondiali di basket su SportitaliaMondiali di Basket 2014: La Turchia offende l'Haka (VIDEO)Mondiali di Basket 2014: Gironi, analisi e risultati

Mondiali di Basket 2014: Il punto dopo gli ottavi di finale

Le delusioni arrivano dall’Argentina e dalla Croazia: pur avendo giocato un buon basket, la prima è stata eccessivamente penalizzata dall’assenza improvvisa di Ginobili (imposta dagli Spurs): c'è anche da dire che vista l’età, difficilmente il campione NBA tornerà in nazionale. Gli argentini cedono 85-65 ad un Brasile eccellente, che fin qui ha giocato un ottimo basket trascinato da giocatori come Huertas e Nene. L’altra delusione è la Croazia: una squadra di primedonne, che fin dalla “quasi sconfitta” contro le Filippine non si è vista matura per un buon risultato: i 27 punti di Bogdanovic non bastano a salvare la faccia contro una Francia efficace, ma orfana del campione Tony Parker e lontana dalla grande forma della vittoria agli ultimi europei.

Mondiali di Basket 2014: Il punto dopo gli ottavi di finale

Le altre primedonne sono quelle della Serbia, che però sembrano aver messo la testa a posto: i diavoli Teodosic, Bogdanovic e Raduljca mettono KO una gran bella Grecia, che pur essendo orfana di Spanoulis è stata protagonista di un'ottima fase a gironi. Chi se la cava invece è la Turchia: dopo il disastro di coach Tanjevic agli ultimi europei, Ataman ha ricostruito una squadra combattiva e talentuosa all’altezza della tradizione turca: la tripla di Preldzic a 5 secondi dalla fine manda a casa un'Australia ambiziosa e meritevole di qualcosa in più, dopo una partita di vere mazzate.

Mondiali di Basket 2014: Il punto dopo gli ottavi di finale

Negli altri due match che hanno chiuso il quadro degli ottavi di finale, tutto va come deve andare: la talentuosa Slovenia supera la Repubblica Dominicana 61-71 e la Lituania (il cui talento vive un leggero declino) regola l'insidia Nuova Zelanda (71-76). I quarti di finale si giocheranno il 9 e il 10 Settembre e saranno caratterizzati dai seguenti accoppiamenti: Lituania-Turchia, Slovenia-Usa, Serbia-Brasile e Francia-Spagna.

Gli Highlights di Usa-Messico
Gli Highlights di Francia-Croazia
Gi Highlights di Repubblica Dominicana - Slovenia
Gli Highlights di Spagna-Senegal
Gli Highlights di Nuova Zelanda - Lituania
Gli Highlights di Serbia-Grecia
Gli Highlights di Turchia-Australia
Gli Highlights di Brasile-Argentina
Crediti: fiba.com, Youtube