USA-Slovenia 119-76: Gli highlights dai Mondiali di basket

Harden, Davis e Rose, 39 punti in tre contro la Slovenia
Ecrit par

Gli USA di James Harden battono la Slovenia 119-76 ai quarti di finale dei Mondiali di basket 2014, raggiungendo in semifinale la Lituania. Guarda gli highlights su melty.it!

Continua senza particolari intoppi il cammino degli Stati Uniti ai Mondiali di basket 2014. Nel quarto di finale contro la Slovenia, però, a dispetto di quanto dica li punteggio finale (119-76) non è stata la solita passeggiata: vuoi per la tensione dei giovani statunitensi che inizia a salire in modo direttamente proporzionale alla posta in gioco, vuoi per l'orgoglio di una Nazionale dal cuore enorme, capace di andare costantemente oltre i propri limiti (il numero di abitanti degli USA è circa dieci volte quello della piccola repubblica balcanica), al Palau Sant Jordi di Barcellona i ragazzi di Jure Zdovc hanno giocato quasi alla pari con gli americani per oltre tre quarti, tornando anche a -5 in avvio di ripresa salvo crollare nel finale di quarto sotto i colpi di James Harden e soci.

Altri articoli su Mondiali basket 2014Mondiali di Basket 2014: Il punto dopo gli ottavi di finaleMondiali basket 2014: USA-Slovenia, diretta tv e streaming

Nel primo tempo, infatti, i primi vantaggi sono di marca slovena, merito soprattutto di Goran Dragic e Domen Lorbek, ma ben presto Kenneth Faried e compagni fanno valere la propria fisicità mettendo la freccia già nel primo quarto (29-22). Nel secondo ci si aspetta un ulteriore parziale statunitense, ma i fratelli Dragic non ci stanno e, con un buon finale di tempo dei biancoverdi, all'intervallo le distanze sono immutate. È così il terzo quarto quello della definitiva fuga degli americani, che sfruttano ancora una volta la propria superiorità fisica, e una Slovenia disorientata quando Goran Dragic non fa pentole e coperchi, per raggiungere e superare per la prima volta i 20 punti di vantaggio. Margine che poi, di fronte alla rassegnazione slovena, supererà anche i 30 e i 40 punti, regalando agli USA un altro finale in surplace in vista dell'impegnativa semifinale di giovedì contro la Lituania. La Slovenia, da parte sua, esce comunque senza troppi rimpianti, consapevole che essere tra le migliori otto al mondo, peraltro con numerose assenze, è un traguardo che ha dello straordinario.

>>> STATISTICHE E ALTRI HIGHLIGHTS

Crediti: FIBA World, FIBA, ESPN