Miss Italia, le seconde classificate: Da Anna Munafò a Fabiola Speziale

Federica Speziale, seconda classificata a Miss Italia 2013
Ecrit par

A Miss Italia i riflettori sono sempre puntati sulla prima classificata, la più bella tra le belle. A volte però la seconda posizione può portare grande fortuna alle ragazze in gara. Scopri di più su melty.it.

Subito dopo la proclamazione di Miss Italia, i giornali – e più recentemente anche i social network – si riempiono di numerose pagine e foto dedicate alla più bella d’Italia. Nessuno – o meglio quasi nessuno – sta lì ad analizzare e rendere pubbliche le potenzialità delle seconde classificate, quelle che riescono a vedere da molto vicino l’amata coroncina, ma che – subito dopo la proclamazione del nome della vincitrice – devono necessariamente unirsi alla schiere delle precedenti eliminate, come se nulla fosse successo. Effettivamente esiste un tormentone che si ripete spesso in queste situazioni: “molto meglio arrivare terza o quinta, piuttosto che seconda”. Qui proveremo invece a sfatare il mito dell’eterna seconda che rimane per sempre eterna seconda – visto che in giro ci sono delle vice Miss Italia più attive, professionalmente parlando, e conosciute di alcune vincitrici cadute nel dimenticatoio. È quello che auguriamo aFabiola Speziale, seconda classificata a Miss Italia 2013 subito dopo Giulia Arena – per altro data per favorita per la vittoria finale, se consideriamo le alte percentuali di televoto, lette da Cesare Bocci durante la serata.

In questi 10 anni di Miss Italia, di seconde classificate rimaste sotto i riflettori – quelle che riesci a riconoscere per strada anche se non ricordi il nome – ne abbiamo avute decisamente poche. Si inizia con Debora Salvalaggio – battuta da Francesca Chillemi nel 2003 – e si arriva a Elisa Silvestrin, attualmente annunciatrice Rai, arrivata seconda classificata nel 2006 subito dopo Claudia Andreatti. Quest’ultime – prima e seconda – condividono tra l’altro parte del curriculum: entrambe hanno infatti partecipato come concorrenti a Ballando con le stelle. La Salvalaggio invece sembra essere la non-vincitrice di Miss Italia con più lavori in tv alle spalle degli ultimi 10 anni. Vanta infatti una lunga carriera da valletta: si va da Biscardi a Carlo Conti, da Enrico Brignano a Pupo – per la trasmissione "I raccomandati" – da Nicola Savino, in "Scorie", a Emanuele Filiberto di Savoia. Sul curriculum inoltre troviamo un calendario per Max e la partecipazione al reality di successo "L’isola dei famosi". La Salvalaggio non poteva chiedere di meglio, probabilmente solo la luccicante coroncina del 2003.

Un capitolo a parte merita invece Anna Munafò, seconda classificata nel 2005 subito dopo la reginetta Edelfa Chiara Masciotta. La Munafò – ex fidanzata di Tommaso Trussardi, fidanzato della Hunziker - attualmente siede su uno dei troni più richiesti d’Italia, quello di "Uomini e Donne". Della storia con Trussardi preferisce non parlare, anzi trova abbastanza fastidiose le continue domande: “Non ne voglio più parlare perché ne ho le scatole piene! Tutti mi chiedono di questa storia con Tomaso Trussardi, ma lui fa parte del mio passato. Ora sto vivendo il presente e guardo al futuro”. Anna è quindi focalizzata sulla ricerca di un nuovo amore – nel fare questo ha chiesto infatti aiuto a Maria De Filippi – e quasi ogni pomeriggio entra nelle case degli italiani. In attesa di vedere se anche la Speziale – prima seconda classificata del nuovo corso di Miss Italia – riuscirà a entrare nel mondo dello spettacolo dalla porta secondaria, siamo curiosi di vedere fin dove arriverà la più bella del 2013, Giulia Arena.

Crediti: web , Archivio web, rai