Miss Italia 2014: Scandalo infrazione regolamento, parola di Agata Leonetti

Miss Italia 2014 - Le 24 finaliste
Ecrit par

Scandalo irregolarità a poche ore dalla finalissima di Miss Italia 2014: a denunciare pubblicamente le magagne avvenute durante le selezioni è Agata Leonetti. Leggi le accuse su melty.it.

A pochissime ore dalla finale di Miss Italia 2014 (in diretta su La7 e in streaming), spuntano polemiche circa i criteri di selezioni delle finaliste. A lanciare l'accusa è Agata Leonetti (una aspirante miss pugliese che ha partecipato alle selezioni regionali in Molise) che ha rivelato alla stampa nazionale le numerose infrazioni del regolamento messe in atto dagli organizzatori: "Partecipando in Molise, ho riscontrato molteplici, evidenti e gravi violazioni del regolamento nello svolgimento delle selezioni di questa piccola regione gestita da ‘Parole e Musica’, agenzia pugliese che gestisce Miss Italia anche nella regione Puglia... L’organizzazione ha violato l’art. 13 e in più parti l’art. 6 poiché non sono state svolte le necessarie selezioni locali e perché il numero delle selezioni regionali effettuate non è stato corrispondente ai nove titoli regionali assegnati. Sono state svolte complessivamente solo tre selezioni, tutte finali regionali, nelle quali sono state assegnati ben nove titoli dalle sole tre medesime giurie".

Oltre al regolamentare numero di serate mai effettuare, Agata Leonetti elenca altre infrazioni: "L'organizzazione ha violato anche l’art. 10, e ancora l’art. 13 in altri punti, poiché ha consapevolmente consentito la partecipazione alla finale regionale di Miss Molise a molte concorrenti pugliesi che solamente due giorni prima avevano partecipato alle finali regionali della Puglia. Il caso ha voluto che ben sette di queste siano divenute pre-finaliste nazionali per il Molise: pugliesi come l’agenzia che da poco gestisce Miss Italia in Molise e da anni in Puglia. Il risultato finale è stato che delle nove rappresentanti del Molise sette sono state pugliesi, una campana e solo una molisana. A questa unica Miss Molise è stato pure sostituito il titolo per esigenze degli sponsor...". Ma c'è ancora dell'altro. Sembra che alcune miss abbiano preso parte al concorso senza nemmeno effettuare regolare iscrizione: "l’art.10 sia stato ulteriormente violato quando è stata consentita la partecipazione a ragazze prive di regolare iscrizione" spiega la Leonetti. Il team di Miss Italia 2014 risponderà a queste illazioni?

Crediti: Youtube, Archivio web