Miley Cyrus, Rihanna e il porno - pop

Miley Cyrus
Ecrit par

Mentre Sinead O' Connor e Annie Lennox mettono in guardia Miley Cyrus dalla deriva pornografica delle sue performances, l'opinione pubblica si interroga sulla contaminazione tra pop e porno.

Qualcuno la vuole già in pose succinte di fronte all’obbiettivo, in realtà questa volta Miley Cyrus ha ricevuto una proposta indecente per passare dall’altro lato della telecamera e dirigere un film porno. Lo scorso 9 ottobre la casa di produzione GameLink ha contattato la pop star, recentemente salita agli onori di cronaca grazie al twerking dei VMA, proponendole un milione di dollari per averla come regista per un film hard. La GameLink non ha solo contattato Cyrus per una collaborazione, ma ha anche esposto la propria posizione sull'idea di donna nell'era contemporanea: “Siamo convinti che, in quanto donna emancipata del 21esimo secolo” si legge nel messaggio, “tu sia la scelta ideale per mostrare al mondo la tua visione artistica nel settore dell’intrattenimento per adulti. GameLink vorrebbe offrirti la possibilità altamente remunerativa di dirigere un film per adulti, concedendoti la massima autonomia, per un milione di dollari”. Il settore dell’industria pornografica si era già interessato alla pop star - questa volta nel ruolo di attrice - lo scorso anno, quando Sex.com aveva offerto alla cantante un lauto compenso in cambio della sua partecipazione in un filmato hard insieme alla pornostar Jessie Andrews, conosciuta sul set del videoclip di "Decisions" di DJ Borgore's.

Miley Cyrus, Rihanna e il porno - pop - photo
Miley Cyrus, Rihanna e il porno - pop - photo
Miley Cyrus, Rihanna e il porno - pop - photo

In effetti, Miley Cyrus è sembrata a suo agio nelle scene di nudo del clip di ‘Wrecking Ball’, che ha invece fatto storcere il naso a due signore della musica come Sinead O’ Connor, e Annie Lennox. Riguardo il video in questione, O’ Connor ha dichiarato: “Il motivo per cui mi sono infilata in questa questione se sia più o meno appropriato che a una donna di 20 anni venga richiesto di leccare martelli in canzoni che non hanno riferimenti a ciò nelle parole del testo, è perché lo vedo come uno sfruttamento di qualcuno che probabilmente è troppo giovane per capire i pericoli di essere complice di uno sfruttamento di tale misura”. Lennox ha invece dedicato una serie di post sulla sua pagina Facebook alla questione dello sconfinamento del pop nel porno, poiché il fenomeno non concerne solo Miley Cyrus ma riguarda le strategie di vendita dello showbusiness e l'equazione tra sessualità e pornografia, a discapito dell'erotismo. In un articolo dell'Independent l’esplorazione della sessualità in “Erotica” di Madonna (era il lontano 1992) viene comparata alla cruda esposizione del corpo nudo e del sesso nei più recenti video di Miley Cyrus e Rihanna, sollevando altri interrogativi sulla consapevolezza del ruolo femminile in questo mercato. "Mentre tutti si concentrano su Miley Cyrus", si legge sul quotidiano inglese, "questo incredibile esempio di lavaggio del cervello XXX sta passando in osservato" scrive l'autrice in riferimento al video di 'Pour it up'. "Per quale motivo siamo più preoccupati per la star di Hannah Montana piuttosto che per la cantante Barbadiense che, più di una volta, è stata vittima di violenza domestica estrema e ciononostante continua a sostenere lo stile di vita gangster/puttana? ".

Miley Cyrus, Rihanna e il porno - pop
Crediti: web , .Archivio web