Michelle Bonev: Il video verità contro Silvio Berlusconi

Michelle Bonev
Ecrit par

Michelle Bonev ha parlato di nuovo, stavolta tramite Youtube. L'attrice ha postato un video da lei stessa caricato in cui attacca Berlusconi e chi la scredita, perché "servi pagati dal potere". Guarda l'ultimo video della Bonev.

Michelle Bonev ha deciso di parlare di nuovo. Stavolta non ha scelto il palcoscenico dei Servizio Pubblico per dire tutta la sua verità, ma la piattaforma di Youtube. L'attrice bulgara ha postato un video in cui ritorna sui fatti legati alla produzione del suo film, "Goodbye Mama", per il quale Silvio Berlusconi s'inventò un premio ad hoc nella 67esima edizione del Festival di Venezia, quella che si è svolta in laguna nel settembre del 2010. A premiarla fu l'allora ministero dei Beni culturali Sandro Bondi. Ma la Bonev, nel video appena caricato, chiede come mai "nessun giornalista o la magistratura non abbiano aperto un'inchiesta sull'interessamento di Berlusconi (allora premier) per accaparrarsi i diritti del suo film".

Michelle Bonev: Il video verità contro Silvio Berlusconi

Alla Rai l'acquisizione dei diritti costò ben 1 milione di euro. "Perché le persone da me citate - si domanda l'attrice di origini bulgare -: Berlusconi (allora primo ministro), Masi (direttore generale della Rai, ndr), Carfagna (ministro per le Pari opportunità, ndr), Giro (senatore Pdl) non hanno smentito quello che ho denunciato? ". Michelle Bonev, che a Servizio Pubblico ha litigato con Belpietro, mette sotto accusa anche il mondo dello spettacolo, nel quale secondo lei si può entrare in tre modi: "Essere parenti o amiche di qualcuno, corrompere con i soldi o prostituirti". E alle accuse che le piovono di essere pagata per parlare contro Berlusconi, la Bonev risponde così: "Se rimane in questo sistema tu avrai sempre quello che vuoi, ma se esci da questo sistema non hai più niente".

Michelle Bonev: Il video verità contro Silvio Berlusconi
Michelle Bonev: Il video verità contro Silvio Berlusconi
Crediti: Archivio web, Michelle Bonev, peppenappa