Melissa Satta incinta: Manca un mese al parto

Melissa e Boateng sono quasi genitori
Ecrit par

Melissa Satta sarà presto mamma, tra un mese infatti è prevista la data del parto. Per il momento, non ci sono ancora indiscrezioni sul nome del piccolo. Scopri di più sulla gravidanza di Melissa su melty.it.

Melissa Satta è davvero la futura mamma più social: l'ultimo scatto postato su Instagram ritrae il suo pancione e segna l'inizio del countodow: manca un mese al parto. Come si sta preparando Melissa al grande evento? Pare che, per quanto riguarda l'attività fisica, abbia scelto il Pilates invece della più classica ginnastica dolce. Meli si è anche dimostrata indecisa sull'arredamento per la cameretta del nascituro nel suo blog ufficiale. Come deciderà di decorare la stanza di baby Boateng? Noi puntiamo sul classico azzurro bebè. Il piccolo Satteng sarà di sicuro alla moda come la mamma: ha già ricevuto tanti regali dai brand dei quali Melissa è testimonial.

Altri articoli su Melissa Satta incintaMelissa Satta incinta: Il figlio di Boateng nascerà in GermaniaMelissa Satta incinta: Inizia il conto alla rovescia con BoatengMelissa Satta incinta: “Ho scelto il Pilates"Melissa Satta incinta: Look premaman

Melissa Satta incinta: Manca un mese al parto - photo
Melissa Satta incinta: Manca un mese al parto - photo
Melissa Satta incinta: Manca un mese al parto - photo
Melissa Satta incinta: Manca un mese al parto - photo

Melissa Satta ha scelto H&M, brand low cost svedese, per i primi outfit del piccolino. Nella pagina Instagram, l'ex velina ha creato un collage di completini e tutine nei colori del blu, del grigio e del bianco per il suo bebè. Una scelta intelligente quella di non spendere troppo per capi che verranno indossati per poche settimane. Melissa Satta non è impaziente solo di tenere il suo bambino tra le braccia, ma anche di andare in vacanza nella sua Sardegna, dove dovrebbe anche unirsi in matrimonio con il suo Kevin Prince Boateng nel 2015. Rimane sono un grande interrogativo: come si chiamerà il figlio di Melissa Satta e Boateng?

Crediti: Archvio web