Marco Mengoni: 'Parole in circolo', nella seconda parte duetto con Elisa?

Marco Mengoni e Elisa: 3 motivi per cui sarebbe il duetto ideale
Ecrit par

I fan di Marco Mengoni hanno un sogno: vedere il proprio idolo duettare con Elisa. Scopri su melty i 3 motivi per i quali la collaborazione Mengoni-Elisa sarebbe ideale.

Non è un segreto che Marco Mengoni sia al lavoro sulla seconda parte di 'Parole in circolo'. Il cantautore di Ronciglione, dopo aver conquistato il triplo disco di platino con il suo ultimo album, è tornato in sala di registrazione: qui sta provinando le nuove canzoni che, come del resto già anticipato dal diretto interessato, andranno a comporre il nuovo progetto di inediti di prossima uscita (secondo alcune voci di corridoio, il nuovo album dovrebbe uscire entro la fine dell'anno). Se da un lato, però, la data di pubblicazione e la tracklist sono ancora segrete, dall'altro sul web i fan hanno già iniziato ad immaginare con quali artisti (italiani e non) lo stesso Marco Mengoni possa duettare.

Una delle cantautrici più richieste da parte dell'Esercito (fanclub di Marco Mengoni) è, senza alcun dubbio, Elisa. I fan del giovane artista di Ronciglione (che ha recentemente pubblicato il remix di 'Io ti aspetto') vorrebbero infatti che il loro idolo duettasse proprio con la cantautrice triestina in un brano che sicuramente conquisterebbe il primato nelle classifiche italiane (e non solo). Ma quali sono i veri tre motivi per i quali il duetto tra Marco Mengoni e Elisa sarebbe perfetto? Scopriamoli insieme!

1) Marco Mengoni e Elisa non sono solo inerpreti, ma anche autori e musicisti. Il loro possibile duetto potrebbe vedere il testo scritto a quattro mano, proprio come la musica.

2) L'armonia delle due voci: il timbro vocale di Marco Mengoni e quello di Elisa insieme risulterebbero impeccabili e renderebbero il brano una delle migliori canzoni italiane di sempre.

3) Entrambi sono 'animali da palcoscenico', tanto che potrebbero scatenarsi sul palco proprio sulle note del loro magico duetto.

Crediti: Youtube, web , Pacific Press, Getty Images