Manchester City-Juventus: Diretta streaming Champions League 2015-2016

Un'esultanza di David Silva
Ecrit par

La diretta streaming di Manchester City-Juventus, esordio del gruppo D della Champions League 2015-2016. Nei bianconeri attacco Morata-Mandzukic. Citizens con Sterling

Manchester City-Juventus è senz'altro la sfida più interessante della prima giornata dei gironi di Champions League 2015-2016. I campioni d'Italia e i vice campioni d'Europa affrontano una delle corazzate europee, che in estate è riuscita a spendere 240 milioni di euro grazie all'uscita da regime protetto previsto dal Fair Play Finanziario. La Juve non ha speso la cifra uscita dagli emiri ma per la prima volta dalla rifondazione di Conte nel 2011 ha cambiato tanto. Ben 10 giocatori di movimento su 22 ma ha perso anche tanto, i tre tenori che nessuno vuole nominare ma che al momento sono vissuti dai tifosi bianconeri come dei fantasmi dall'ombra evidente. A far pesare la sua esperienza e il suo valore alla vigilia del match è Gigi Buffon. Il portiere bianconero nella conferenza stampa di presentazione ha ben conscio l'obiettivo della sfida e usa parole nette per tirare fuori l'orgoglio dei suoi compagni: "Il momento è quello che è, ma chi si piange addosso mi infastidisce - spiega il numero uno bianconero -. Nella vita ci vuole orgoglio, soprattutto quando hai la consapevolezza di essere una squadra forte, senz'altro futuribile, ma che ha anche un presente importante". E il presente importante si chiama finale di Champions League, che poco più di tre mesi fa vedeva i bianconeri protagonisti sul palcoscenico di Berlino. E chissà che l'autostima dei bianconeri non possa crescere proprio grazie alla sfida dell'Ethiad. Allegri ci crede: "Servirà una gara di coraggio e di tecnica - sottolinea il tecnico -. Certo, servirebbe molto fare risultato, per aumentare l'autostima: dobbiamo invertire la tendenza".

Manchester City-Juventus: Diretta streaming Champions League 2015-2016

Il tecnico ha elogiato Paul Pogba, che nelle prime due partite è parso schiacciato dalle responsabilità più che dai problemi tattici o fisici: "Quando è entrato, è tornato a giocare secondo le sue caratteristiche. È con la sua forza e tecnica che ci deve trascinare". A differenza della sfida con il Chievo (qui Juventus-Chievo 1-1: Highlights) il 'polpo Paul' partirà dal primo minuto, mentre non ci sarà Claudio Marchisio, uscito dal campo per una lesione all'adduttore da curare in almeno un mese. Allegri per la gara con i Citizens torna al classico 3-5-2. La vera novità è nell'impiego di Hernanes nel ruolo di Marchisio. Un azzardo o una scommessa da poter vincere? Lo dirà il campo, ma l'obiettivo del tecnico livornese è dare qualità alla manovra. La Juve non si può permettere Padoin senza un Pirlo o Marchisio e Allegri lo ha capito. Al fianco del profeta c'è uno tra Sturaro e Lemina, con il primo favorito. La difesa è la solita composta da Brazagli, Bonucci e Chiellini. L'attacco invece è composto da Manzukic e Morata, inedito finora. Il Manchester City ha tutti presenti tranne il Kun Aguero. Al suo posto da attaccante boa nell'ormai classico 4-2-3-1 ci dovrebbe essere Sterling. Ecco la formazione scelta da Pellegrini: Hart tra i pali, Sagna, Mangala, Kompany, Kolarov in difesa; Fernandinho e Yaya Tourè a centrocampo; Navas, De Bruyne e Silva dietro l'attaccante inglese. Manchester-Juventus viene trasmessa in diretta streaming alle 20.45 su Mediaset Premium, tramite la piattaforma Premium Play.

Crediti: web , Serena Taylor, Getty Images