Malmoe-Juventus 0-2: Highlights e sintesi Champions League

Fernando Llorente
Ecrit par

Malmoe-Juventus 0-2. La Juve sconfigge gli svedesi con una rete di Fernando Llorente e Carlitos Tevez. Per l'Apache il gol arriva dopo cinque anni in trasferta. Guarda gli highlights di Malmo-Juventus 0-2

La Juventus vince 2-0 con il Malmoe nella penultima partita del girone di Champions League. Ora ai bianconeri basta un pareggio nell'ultima sfida con l'Atletico Madrid per qualificarsi agli ottavi e battendo con almeno due gol di scarto i colchoneros, che stasera hanno battuto 4-0 l'Olympiacos, possono anche ambire al primo posto nel girone. L'ultima ipotesi è anche la sconfitta con l'Atletico e la non vittoria dell'Olympiacos con il Malmoe. La Vecchia Signora non vinceva in una trasferta di Champions da 20 mesi, ovvero dal 12 febbraio del 2013 (Celtic-Juventus 0-3). Erano invece cinque anni che Carlitos Tevez non segnava in trasferta in una gara di Champions ed è il terzo gol dell'Apache in questa edizione, con i primi due segnati proprio agli svedesi nella gara d'andata (rivedili qui Juventus-Malmoe 2-0: Video highlights e sintesi Champions League 2014-2015). Per la Juve però potrebbe essere la gara liberatoria. Dopo tante gare giocate faticando, la squadra ha sfoggiato una buona prestazione, giocando meglio il secondo tempo del primo, nel quale è mancata l'intensità e forse il campo disastroso dello SwedBank Stadium non ha favorito i bianconeri. Meglio nella ripresa la squadra di Allegri, molto più aggressiva e aiutata dal calo degli svedesi, per via della sospensione invernale del campionato da circa venti giorni. Ma andiamo alla cronaca di Malmoe-Juventus.

Malmoe-Juventus 0-2: Highlights e sintesi Champions League

Allegri decide di lasciare Evra in panchina e confermare Padoin sulla corsia di difesa di sinistra. A centrocampo quindi spazio al ritorno di Vidal, mentre Pereyra si è accomodato in panchina. Il manto erboso condiziona sin da subito i passaggi. Gli svedesi provano a tenere la difesa molto alta, pressando i portatori di palla bianconeri. A cinque minuti dall'inizio ci prova l'attaccante Thelin dal limite dell'area, senza centrare la porta. Sempre lo svedese al 9' usufruisce di una leggerezza di Pirlo sbagliando completamente il tiro. La Juve si fa vedere al quarto d'ora con Vidal, il cui tiro da dentro l'area su splendido assist di Lichtsteiner colpisce Olsen. Gli svedesi continuano nel loro gioco e la Juve quando cala il ritmo prova a fare male. Come al 28', quando Marchisio viene imbeccato in area da Pirlo ma non riesce a deviare con forza la palla. Un'azione fotocopia con assist man Vidal vede protagonista sempre Marchisio, ma stavolta è Olsen a superarsi. Nel finale è il Malmoe a rendersi pericoloso con Rosenberg, che in contropiede conclude male.

Malmoe-Juventus 0-2: Highlights e sintesi Champions League

Nela ripresa la Juve sale in cattedra. Gia al 2° minuto Marchisio ha sui piedi l'occasione del vantaggio, ma il suo tiro centrale da dentro l'area è fermato da Olsen. Altri due minuti e i bianconeri trovano il vantaggio. Marchisio lancia Llorente in velocità, che palla al piede salta Olsen e deposita in rete. Al 12' Vidal appoggia al limite dell'area per l'accorrente Marchisio, che per la terza volta centra Olsen. La Signora è padrona del campo e in almeno tre occasioni non riesce a sfondare sulla destra con la coppia Tevez-Lichsteiner. A venti minuti dalla fine Padoin scodella un cross per la testa di Llorente, che non riesce ad angolare ed è facile preda dell'estremo difensore svedese. A quattro minuti dalla fine la Juve va vicino al raddoppio con Morata, che a porta vuota ha colpito la traversa. Un minuto dopo la Juve chiude la partita con Carlitos Tevez, bravo a infilare Olsen con un diagonale sporco ma vincente. Gli svedesi sono rimasti in dieci per le proteste su un presunto fallo di Morata nell'azione del gol.

Crediti: web , reuters, lapresse