M5S: Fucksia su Calderoli-Kyenge, "Orango ci può stare"

Serenella Fucksia
Ecrit par

Serenella Fucksia, senatrice del Movimento 5 Stelle, minimizza le parole del leghista Calderoli all’indirizzo del Ministro Kyenge. “Paragonare ad un animale non è razzismo”, dichiara la grillina al Secolo XIX, per poi ritrattare.

Più sei anti-sistema e più abusi di frasi-shock. Lega Nord e Movimento 5 Stelle non hanno eguali nella gara a chi la spara più grossa. Da un lato, il “Fascismo buono” e i “Giornalisti-spie” dell’ex capogruppo pentastellato alla Camera Roberta Lombardi, dall’altro l’ironia a sfondo razzista del Carroccio nei confronti del Ministro Cécile Kyenge. La fresca sparata di Calderoli sulla somiglianza Kyenge-Orango è stata in seguito ripresa dalla senatrice grillina Serenella Fucksia, intervistata dal Secolo XIX: “Che c’è di male in ciò che ha detto Calderoli? Sono solo strumentalizzazioni, proprio non lo capisco”, è la difesa a sorpresa dell’esponente M5S, che articola il suo punto di vista: “Che c’è di male a paragonare un politico a un animale? Se qualcuno diceva a Calderoli che somiglia ad un maiale, questo non sarebbe stato considerato razzismo”.

M5S: Fucksia su Calderoli-Kyenge, "Orango ci può stare"

La Fucksia procede dunque con la curiosa rassegna zoologica in Parlamento: “Ci può stare che la Kyenge somigli a un orango. Nicola Morra (capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, n.d.r) invece, ricorda un camaleonte, mentre Adele Gambaro (la senatrice espulsa dal partito di Beppe Grillo) sembra una mucca”. Il delirio “animale” della Fucksia, che in passato usò parole non proprio tenere verso Laura Boldrini ("Il suo è un curriculum troppo bello, una carriera troppo veloce. La famiglia l'avrà sicuramente aiutata"), verrà poi ritrattato qualche ora dopo: in un comunicato stampa, la senatrice ha parlato di “Colloquio decontestualizzato” e ha presentato le proprie “Scuse a coloro che si sono sentiti offesi. Condanno ogni forma di razzismo e discriminazione”. La sagra delle boutade è però destinata a non finire qui. La politica, a quanto pare, è un grande zoo.

M5S: Fucksia su Calderoli-Kyenge, "Orango ci può stare"
Crediti: viterbopost.it, ., polisblog