Lorenzo Fragola, Madh, Fedez: Le pagelle dopo la finale di X Factor 8

Fedez, il grande vincitore a X Factor 8
Ecrit par

Si è concluso con la vittoria di Lorenzo Fragola X Factor 8. Un'edizione caratterizzata da tantissimi talenti, da un grande vincitore, Fedez, da liti e polemiche. Ecco le nostre pagelle di quest'edizione 2014.

X Factor 8 ha visto Lorenzo Fragola trionfare davanti al pubblico del Mediolanum Foruma. Una vittoria annunciata, un trionfo merito di una fanbase di altissimo livello che lo ha portato davvero in alto sin dalla sua prima apparizione ai provini e che gli ha permesso di vincere il disco d'oro dopo una sola settimana dalla pubblicazione del suo primo inedito ufficiale, “The reason why”. Quella di quest'anno è stata un'edizione ricca di avvenimenti ma anche di importanti novità, tra buoni cantanti, eliminazioni clamorose, liti altrettanto incredibili e qualche simpatico colpo di scena. Abbiamo deciso di raccogliere il meglio di questa edizione con le nostre pagelle. Gran risalto merita il trionfo di Fedez, il nuovo arrivato che ha sbaragliato la concorrenza dei veterani e di tutti gli altri. Pur senza comprendere a volte sino in fondo il gioco televisivo e le tattiche degli altri giudici, pur lasciandosi guidare troppo spesso dall'emotività, è lui il vincitore assoluto di questa edizione. Piaccia o meno, il giovane rapper ha saputo coltivare una schiera di talenti che è arrivata sino in fondo. Per lungo tempo sono stati addirittura quattro, ne sono arrivati tre in finale e gli ultimi due rimasti si sono giocati la vittoria sino alla fine. Solo Morgan, il suo rivale, era riuscito a raggiungere certi risultati, ma un'esordio così, con tanto di citazioni che sono già un cult, non se lo aspettava nessuno. Tralasciando i troppi piagnistei e qualche caduta di stile di troppo un voto 9 in pagella non glielo toglie nessuno.

Lorenzo Fragola, Madh, Fedez: Le pagelle dopo la finale di X Factor 8

Voto alto non potevano che prenderlo anche i concorrenti arrivati in finale che, in un modo o nell'altro, hanno meritato di arrivare all'ultima fatica. A meritare di più era certamente Mario (Voto 8), quello capace di emozionare più di tutti sin dai provini e dalle qualità vocali indiscutibili. Il suo inedito era quello potenzialmente migliore, poi rovinato da un arrangiamento troppo pacchiano e radiofonico. Meritava sorte migliore, ma si è poi scontrato con il maggior appeal mediatico dei suoi avversari. Non ha mai avuto il piglio da popstar e questo lo ha fregato proprio allo sprint finale, peccato. Ilaria (Voto 7) ha avuto come unico limite una voce non innovativa, una vocalità dalle sfumature già sentite negli ultimi anni e troppo simile a quella di tanti altri artisti molto più affermati. Il suo inedito, pur ricordando in maniera fin troppa sfacciata l'Adele di “Rolling in the deep” era più che buono e il suo terzo posto, a soli 16 anni, è un risultato di per se da incorniciare. Il secondo classificato, Madh, è forse per alcuni il vincitore mancato, quello dalla vocalità più particolare, quello meno commerciale dei quattro e dall'inedito probabilmente più valido. Ha portato una ventata internazionale alla trasmissione, non inventando niente, ma regalando un tipo di suono e musica non sempre apprezzato in televisione, per lui un 8,5 finale. Lorenzo Fragola, il vero vincitore della competizione, quello annunciato sin dall'inizio, si è fatto forza con il suo aspetto, la sua felpa blu, un inedito buono ma non eccezionale e uno stuolo di fan quanto mai agguerriti e assatanati. Il pubblico in certi casi e sovrano, ma in quest'edizione c'era davvero di meglio (Voto 7).

Lorenzo Fragola, Madh, Fedez: Le pagelle dopo la finale di X Factor 8

Tra i giudici, registrato il trionfo di Fedez, ci siamo trovati davanti ad un'altra novità, quella di Victoria Cabello. Il suo doveva essere un ruolo in sostituzione a quanto aveva fatto nelle passate edizioni Simona Ventura. Avrebbe dovuto portare una ventata di aria fresca in trasmissione, ma è riuscita solo ad azzerare totalmente la sua personalità, in un tripudio di banalità e commenti piatti come una tavola da surf. La più grande delusione di questa edizione, non si è mai trovata a suo agio con il contesto nel quale è stata inserita (Voto 5). Mika si è invece attestato su un livello medio senza infamia e senza lode. La novità dello scorso anno è svanita in un X Factor 8 in cui è stato quasi sempre in secondo piano, con pochi acuti e momenti da ricordare, per un suo contributo minimo alle dinamiche della gara. Si è comunque dimostrato come il più giudice dei tre, l'unico lontano dalle polemiche e dalle diatribe, il solo a interessarsi quasi esclusivamente di musica, un 6,5 in pagella se lo merita. Di Morgan e delle sue follie abbiamo parlato in più di un'occasione e non occorre tornare sulla peggiore edizione per l'ex Bluvertigo. Tutti i suoi concorrenti eliminati, un addio lanciato in diretta e poi ritirato, una lite terribile con Fedez, tanti insulti e polemiche con il pubblico e un addio alla trasmissione ormai quasi scontato. Il personaggio che fino ad ora aveva funzionato ha iniziato a scricchiolare terribilmente (Voto 4,5). Infine, un voto finale all'edizione nel suo complesso, allestita come al solito in maniera perfetta dalla produzione e con una finale come al solito bella e in grande stile. La macchina produttiva funziona alla perfezione, lo spettacolo fila sempre liscio come l'olio, raccoglie consensi e spettatori e fa parlare di se. Sky ancora una volta promossa e pagnotta portata a casa per l'ennesima volta con un bel 7,5 in pagella da condividere con uno dei giovani concorrenti migliori in circolazione, Alessandro Cattellan (Voto 8).

Crediti: facebook, web , Sky Uno