Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra!

Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra!
Ecrit par

Come deve essere le BFF di Taylor Swift? A rivelarlo è stata Lorde, che ha raccontato un’incredibile verità.

Nelle ultime settimane quando si è parlato di Taylor Swift lo si è fatto sempre e solo per due motivi: le sue questioni amorose e i suoi rapporti con le altre popstar. Per quanto riguarda le questioni di cuore la cantante si frequenta ormai da qualche tempo con l’attore inglese Joe Alwyn, con il quale è stata intercettata proprio nei giorni scorsi, sulla terrazza di un albergo. Per quanto riguarda i suoi legami con le altre celebrity invece, nell’ultimo periodo si è molto parlato del rapporto di Taylor con Katy Perry, con la quale i rapporti sembrano essere ancora tesi (nonostante la ex di Orlando Bloom abbia dichiarato di voler fare pace).

L'AMICIZIA TRA TAYLOR E LORDE
Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra! - photo
Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra!
Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra!
Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra! - photo
Lorde rivela che essere amica di Taylor Swift non è così semplice come sembra!

Petty a parte, la Swift è davvero molto amata dalle sue colleghe, partendo da Ariana Grande per poi arrivare a Demi Lovato. Durante una recente intervista (riportata da Rnbjunks) però Lorde ha rivelato che essere tra le BFF di Taylor non è poi così semplice, anzi: “L’amicizia con lei è un po’ come avere un’amica con specifiche allergie. Ci sono certi posti dove non possiamo andare assieme. Certe cose che non possiamo fare assieme…Ci sono quindi molte cose da prendere in considerazione nel nostro rapporto. Ecco perché è come avere un’amica affetta da una malattia autoimmune” ha spiegato la cantante di “Royals”, che ha comunque affermato di volere un gran bene alla Swift.

Crediti: Youtube, Archivi web, Raymond Hall, Getty Images, Archivio web