Leonardo DiCaprio racconta la scena con l'orso in 'The Revenant'

Leonardo DiCaprio e Tom Hardy
Ecrit par

Leonardo DiCaprio è tornato a parlare della tanto chiacchierata scena con l'orso in 'The Revenant', spiegando come sono andate realmente le cose.

Nonostante abbia smentito lo stupro da parte di un orso in 'The Revenant', Leonardo DiCaprio è tornato a parlare della scena tanto chiacchierata. Ospite il 21 dicembre allo show mattutino della ABC, l'attore americano ha spiegato che si tratta di un momento di altissimo cinema: " Sembra di guardare qualcosa che non dovresti guardare. Puoi sentire la parte più intima dell'uomo e della bestia, il sudore e il calore che emana dall'animale. Risveglia in te quasi altri sensi in quanto spettatore, e ti sembra qualcosa di voyeristico". Subito dopo, Leo, ha tessuto le lodi di Alejandro Gonzales Inarritu, regista della pellicola che lo vede favorito ai prossimi Golden Globe."Quello che riesce a raggiungere è qualcosa, da un punto di vista cinematico, molto innovativo perché permette al pubblico di sentirsi parti di questo spettacolo rude e violento ma molto intimo. Dopo averlo visto per la prima volta, alcuni di loro hanno parlato di stupro perché è una scena diversa da qualsiasi cosa essi abbiano mai visto al cinema" ha quindi dichiarato DiCaprio.

Leonardo DiCaprio racconta la scena con l'orso in 'The Revenant'

Anche la Fox si è affrettata a chiarire subito tutto: " Nel film l'orso è una femmina che attacca Hugh Glass perché teme possa fare del male ai suoi cuccioli. Non c'è assolutamente nessuna scena di stupro".Scritto dallo stesso Iñárritu e da Mark L. Smith e distribuito dalla 20th Century Fox, è basato sull'omonimo romanzo del 2003 e che è parzialmente ispirato alla vita del cacciatore di pelli Hugh Glass; la pellicola vede come protagonista Leonardo DiCaprio affiancato da Tom Hardy, Will Poulter e Domhnall Gleeson. Violenza o meno, ad ogni modo, le speranze di Leonardo quest'anno sono di ben altro tipo, e chissà che i sogni dei suoi fan non riescano ad avverarsi.

Crediti: 20th Century Fox, melty.it