Leonardo DiCaprio: Oscar 2016, i 3 motivi per cui merita la vittoria

Leonardo DiCaprio è il cacciatore Hugh Glass
Ecrit par

È il giorno di Leonardo DiCaprio: grazie a "Revenant - Redivivo" l'Oscar sembra più vicino. Segui la diretta live degli Oscar 2016 su melty.

(di Emanuele Zambon). È tutto pronto per l'88esima edizione degli Academy Awards, la notte degli Oscar che andrà in scena tra poche ore al Dolby Theatre di Los Angeles: la categoria Miglior Attore Protagonista vede Leonardo DiCaprio (scopri gli altri favoriti agli Oscar 2016), il protagonista di "Revenant - Redivivo", come il maggior indiziato alla vittoria finale, dopo i recenti trionfi ai BAFTA e ai Golden Globes. L'attore di "Shutter Island" non può certo esultare, visti i precedenti: già nel 2005 e nel 2014 aveva ottenuto il Globo d'Oro per le sue interpretazioni del miliardario Howard Hughes in "The Aviator" e del broker senza scrupoli Jordan Belfort in "The Wolf of Wall Street", ma si era dovuto arrendere agli Oscar al Jamie Foxx di "Ray" e al sorprendente Matthew McConaughey di "Dallas Buyers Club". Chissà se Leonardo DiCaprio riuscirà a sbaragliare la concorrenza agli Oscar 2016, dopo aver convinto la Hollywood Foreign Press Association con la sua intensa performance esibita in "Revenant - Redivivo" (leggi la recensione del film), il revenge movie a tinte western del regista Alejandro Gonzalez Inarritu, trionfatore lo scorso anno agli Academy Awards con "Birdman". Noi di melty abbiamo raccolto i 3 motivi per cui l'attore di "Titanic" merita la statuetta:

Leonardo DiCaprio: Oscar 2016, i 3 motivi per cui merita la vittoria
1) LA PASSIONE DI LEO

DiCaprio come Gesù sul Calvario: in "Revenant- Redivivo" (scopri tutti i prossimi impegni dell'attore) recita e porta la croce, rendendosi protagonista di alcune sfide fisiche ai limiti dell'impossibile: il freddo intenso, il rischio ipotermia, il dimagrimento evidente e alcune prove che farebbero impallidire format come "L'Ultimo Sopravvissuto" con l'avventuriero Bear Grylls. Leonardo DiCaprio costretto a sventrare la carcassa di un cavallo, ad estrarne le interiora e a ripararvisi all'interno per scampare al gelo della notte. Non solo, l'attore di "Inception" ha preteso di mangiare il fegato crudo di un bisonte e, causa la volontà del regista di girare unicamente con luce naturale, ha lavorato praticamente per mesi all'alba o durante la notte.

2) RIVALI, DOVE SIETE?

"Revenant - Redivivo" non rimarrà alla storia come la performance più memorabile di Leonardo DiCaprio (ecco tutte le donne della sua vita), che ha dato maggior prova del suo estro accanto ad un regista come Martin Scorsese. È altresì vero che la concorrenza agli Oscar 2016 non mette paura come in alcune edizioni passate: da tenere d'occhio sono Eddie Redmayne con "The Danish Girl", che lo scorso anno sorprese tutti con "La Teoria del Tutto", e Michael Fassbender, straordinario nel regalare le sfaccettature più nascoste e poco gradevoli del fondatore della Apple nel biopic "Steve Jobs". L'Academy avrebbe molto da farsi perdonare se preferisse ancora una volta un outsider all'attore di "Gangs of New York".

3) CAMA'LEO'NTE

Perché Leonardo DiCaprio (sebbene una 'talpa' la pensi diversamente...) merita l'Oscar? Forse perché l'attore di "Buon compleanno Mr. Grape" ha dimostrato nel corso degli anni di saper sfatare un mito (ma anche un taboo) come quello del 'bello che non balla': l'attore di "Blood Diamonds" ha esordito accanto ad alcuni 'grandi' come Robert De Niro, ne ha assorbito le capacità metamorfiche, rivaleggiando poi alla pari negli anni successivi con straordinari interpreti come Daniel Day-Lewis ("Gangs of New York"), Tom Hanks ("Prova a Prendermi") e Jack Nicholson ("The Departed"). Leonardo DiCaprio, dopo una performance sopra le righe come quella di "The Wolf of Wall Street", ha stupito ancora una volta lavorando di sottrazione in "Revenant - Redivivo". La duttilità al servizio della settima arte.

Leonardo DiCaprio: Oscar 2016, i 3 motivi per cui merita la vittoria
Crediti: 20th Century Fox, web