LeBron James: Cleveland KO nel primo atto con gli Spurs

LeBron marcato da Kawhi Leonard
Ecrit par

I San Antonio Spurs senza Marco Belinelli passano in casa Cavaliers 90-92 nel primo scontro diretto dal ritorno di LeBron James a Cleveland. LeBron perde il pallone decisivo. Guarda il video highlights.

L'ha detto lui stesso, del resto, di avere imparato molto dai neroargento, e l'ha fatto una volta in più: LeBron James, con i suoi Cleveland Cavaliers, ha perso il primo faccia a faccia stagionale (quello che in Italia chiameremo “sfida scudetto”) con i campioni in carica, i San Antonio Spurs, capaci di passare nella città dell'Ohio per 90-92 nonostante l'assenza di Marco Belinelli (ancora infortunato all'inguine) e una forma fisico-tecnica non smagliante, come dimostra il record finora registrato nella stagione regolare NBA 2014/2015 (6 vittorie e 4 sconfitte prima di questa partita). E purtroppo per i Cavs è soprattutto LeBron ad avere il KO sulla coscienza, poiché, dopo aver fatto una mezza “frittata” con la complicità di Anderson Varejao e 34” secondi dalla fine, ne fa una intera a 5” secondi dalla fine, dopo il tiro libero del +3 Spurs fallito da Manu Ginobili, perdendo in transizione la palla che poteva dare la vittoria alla sua squadra.

LeBron James: Cleveland KO nel primo atto con gli Spurs

E dire che per una volta non c'erano stati solo i Big Three, per i Cavs, ma anche un ottimo Varejao, top scorer con 23 ma anche 11 rimbalzi e 2 stoppate. LeBron, contenuto o forse messo in soggezione dalla difesa dei texani, ha fatto più tiri (17) che punti (15), così sono state soprattutto le prodezze di Kyrie Irving a tenere avanti i Cavaliers fino a terzo quarto inoltrato. Poi, spronati da coach Popovich alla sua maniera (“Loro credono che sia una partita di playoff, e noi li stiamo lasciando fare! ”), Tim Duncan e compagni hanno reagito, assumendo il controllo della gara senza però chiuderla prima del combattuto finale. Nelle concitate battute conclusive, però, LBJ si è rivelato poco lucido, e questo è forse uno dei maggiori pericoli in ottica (eventuale) finale NBA: se LeBron inizia a giocare con la Spurs-fobia, coach Blatt avrà un problema in più da risolvere. E già ora, con cinque sconfitte su dieci partite disputate, non sono pochi.

>>> STATISTICHE E ALTRI HIGHLIGHTS

Crediti: NBA, Getty