Le Iene: Nadia Toffa e i bambini in vendita, il web s’indigna

Le Iene Mediaset
Ecrit par

Nadia Toffa torna sulla storia dei bambini in vendita e i commenti del web condannano la negligenza dei servizi sociali.

Due settimane a fa aLe IeneNadia Toffa ha raccontato attraverso un suo servizio la storia di alcuni bambini di età compresa dai 8 a 16 anni, provenienti da un campo rom, che a Bari erano costretti a prostituirsi per denaro. Allora la Iena si era rivolta ai servizi sociali che, immediatamente, avevano iniziato a porre fine alla situazione sgomberando il campo e mandando i ragazzi in comunità di accoglienza. Tutto, allora, sembrava essere andato per il meglio, almeno apparentemente.

Nella puntata del 2 aprile de Le Iene Nadia Toffa, infatti, è tornata a parlare di questa agghiacciante situazione ci racconta che, purtroppo, a due giorni dalla messa in onda del servizio in redazione sono arrivate alcune telefonate preoccupanti di uno dei quei “giovani di strada” che sembrava essere molto arrabbiato per il fatto che la sua storia fosse stata stata diramata e in seguito, addirittura, la Toffa ha scoperto che una delle pochissime bambine che veramente era stata salvata dai servizi sociali in realtà è scappata dalla struttura in cui aveva deciso di andare.

Ovviamente i nuovi tragici sviluppi di questa grave situazione hanno sconvolto il popolo del web, soprattutto perché Nadia Toffa è andata di persona a cercare in altri campi rom i piccoli i quali, però, sembrano davvero tutti spariti nel nulla: neanche i servizi sociali sanno dove sono e per non ammettere la loro negligenza hanno asserito che le informazioni riguardanti i minori sono top secret e sono in mano all’immigrazione che, a sua volta, si è dichiarata estranea alla cosa.


Crediti: Mediaset