Le Iene: Anna Tatangelo nuda per LILT, il servizio di Cristiano Pasca

Anna Tatangelo risponde alle polemiche
Ecrit par

Anna Tatangelo a "Le Iene" tornerà sull'argomento della campagna LILT, dopo che la sua foto nuda ha suscitato diversi malumori. Ecco come la cantante ha reagito alle polemiche.

Anna Tatangelo lo ha ribadito dal suo profilo Facebook: "Questa campagna la rifarei mille volte", come spiegherà questa sera nella puntata delle Iene che è stata posticipata - ieri è andato in onda, al suo posto, Open Space. La campagna della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori aveva scelto Anna Tatangelo come testimonial della lotta ai tumori al seno. Una sua foto nuda, nel manifesto per incoraggiare le visite di prevenzione al tumore al seno, ha scatenato le reazioni più disparate. Si tratta infatti di una foto che, secondo le blogger che hanno promosso una contro-iniziativa contro la cantante e, con l'occasione, contro la LILT, non è rispettosa dei corpi delle donne affetta da tumore al seno, nessuna delle quali ha un corpo giovane e ritoccato come Anna Tatangelo.

Le Iene: Anna Tatangelo nuda per LILT, il servizio di Cristiano Pasca

Al coro di polemiche si è unita, immancabilmente, Selvaggia Lucarelli, che non ha infatti perso occasione di prendersela con la Tatangelo, sempre per la sua "foto di dubbio gusto con le tette strizzate e gli addominali tirati che forse non erano proprio necessari alla causa,visto che si parla di cancro e non di tartaruga", e ha anzi aggiunto che "se hai le tette rifatte per ragioni puramente estetiche, forse non sei la persona più adatta a sostenere la causa". Dall'altra parte della barricata, i fan di Anna su Twitter hanno espresso i loro commenti di sostegno raccolti sotto l'hashtag #IoStoConAnna. Interpellata dalle Iene, Anna ha voluto ribadire, come si scoprirà stasera nel servizio, che lo rifarebbe mille volte. Lo ha anticipato nella foto su Facebook con la Iena Cristiano Pasca, ricordando anche che le visite, a seguito della campagna, sono aumentate davvero.

Crediti: Anna Tatangelo, Facebook, Corriere.it, Archivio Web